Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 giorni fa S. Margherita Alac.

english italiano

Date rapide

Oggi: 16 ottobre

Ieri: 15 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle - Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: EventiBacco, vino e divino tra tradizione e cultura del Mediterraneo

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Eventi

Special Meeting di intersambio culturale in costiera amalfitana

Bacco, vino e divino tra tradizione e cultura del Mediterraneo

Amalfi, Furore, Ravello e Tramonti, 9-11 novembre 2012

Scritto da Valeria Di Martino (admin), lunedì 29 ottobre 2012 14:15:22

Ultimo aggiornamento sabato 9 febbraio 2013 16:41:03

CENTRO DI CULTURA E STORIA AMALFITANA
con
MINISTERO BENI E ATTIVITA' CULTURALI
REGIONE CAMPANIA
PROVINCIA DI SALERNO
COMUNI DI AMALFI, FURORE, TRAMONTI E RAVELLO

Special Meeting d'Interscambio culturale

Bacco, vino e divino tra tradizione e cultura del Mediterraneo
con
Associazione Culturale "Giovane Europa"
Istituto Superiore di Studi Medievali "Cecco d'Ascoli" di Ascoli Piceno
Fondazione "Federico II Hohenstaufen" di Jesi
Fondazione Ravello

Amalfi, Furore, Ravello e Tramonti, 9-11 novembre 2012

Negli anni Settanta, nel suo celebre saggio su Amalfi medievale, Mario del Treppo scrisse che gli Amalfitani avevano un piede nella barca, un altro nella vigna. Da Tramonti, Ravello, Scala, Furore, Agerola, Lettere, Gragnano e dalle altre terrae della Costa, ab antiquo, provenivano ottimi vini greci (Thomas Hoby, sec. XVI) che le galee del Ducato trasportavano per vettovagliamento e commercio. Non solo legnami da costruzione navale, ricavati dai folti manti boscosi delle alture di Amalfi, furono dunque esportati quali merci preziose nei Paesi costieri nord-africani in cambio di oro per l'acquisto nel Levante di spezie, stoffe di seta, porpora e broccati destinati ai ricchi mercati italiani e europei, ma anche vini, frutta secca, castagne, nocelle, olio, mele, pere, agrumi, susine e ortaggi. La vite fu coltivata prima a filari uniti ad alberi da frutto in epoca romana, poi, soprattutto grazie alla colonizzazione benedettina tra i secc. X e XIII, fu piantata in terreni livellati a gradoni su ripidi pendii collinari fruendo di superfici vacue e bonificate situate in strette valli e gole a picco sul mare. Fu piantata in piazze arginate da muri a secco detti macerine che, insieme alle pergole, fatte di pali e di pertiche di castagno incrociati per reggerne i tralci, costituirono fin dal Medioevo quegli elementi paesaggistici caratterizzanti che hanno meritato alla Costa d'Amalfi il riconoscimento UNESCO (1997) di Patrimonio dell'Umanità: ...un paesaggio che i contadini con lo sforzo generoso di generazioni hanno trasformato in Eden in cui si susseguono limoneti e vigneti rigogliosi, favoriti dalle particolari condizioni climatiche, le quali hanno permesso l'allignare di rare piante fiorifere che punteggiano, con intense note cromatiche, le tenui sfumature di verde (Ezio Falcone). I tempi che viviamo vedono un progressivo abbandono dell'agricoltura e dei valori ad essa legati, un tempo vivissimi nella ciclica celebrazione di feste dell'uva e del vino nei principali Centri agricoli dell'ex Ducato di Amalfi. La necessità di riaffermare la tradizione costiera della ‘coltura' della vite e della ‘cultura' del vino, di recuperare tecniche di produzione e capacità di commercializzazione, di stimolare il restauro e la valorizzazione di vigneti, la difesa e il ripristino dei terrazzamenti e, in uno, la rinascita di un paesaggio di straordinaria rilevanza culturale ed economica (il giardino che a Salvatore Quasimodo, nel suo Elogio di Amalfi, ricorda i luoghi perfetti dell'infanzia) hanno favorito, nell'ambito degli eventi S.M.I.L.E. (Special Meetings International Lab for Events) programmati dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana, la promozione da parte dell'Associazione "Giovane Europa" con il Centro, della Mostra Bacco nel Mediterraneo. Venticinque secoli di civiltà del vino nel ‘Mare Nostrum' che esalterà "il vino nella tradizione popolare" attraverso l'esposizione di ceramica, stampe e arredi dal mito al XIX secolo, avvalendosi della straordinaria e prestigiosa collezione di Gianni Brandozzi di Ascoli Piceno, proprio in concomitanza con la Giornata Europea del Turismo del Vino indetta dalla Rete Europea delle Città del Vino e, per la Costa, dai Comuni di Furore e Tramonti. La pronta ed entusiastica adesione della Regione Campania, della Provincia di Salerno, dei Comuni della Costa, dell'Associazione Culturale "Giovane Europa", dell'Istituto Superiore di Studi Medievali "Cecco d'Ascoli" di Ascoli Piceno, della Fondazione "Federico II Hohenstaufen" di Jesi, di Esperti e Docenti universitari e di rinomate Aziende Vinicole del territorio, costituisce il partecipato abbrivio per una positiva accoglienza dell'iniziativa e pone le premesse della sua reiterazione negli anni a venire. Che questa manifestazione d'interscambio culturale sulla "civiltà del vino" possa affermarsi e avere in futuro cicliche edizioni, è il condiviso auspicio dei promotori tutti nel segno di una nobile tradizione legata alle origini agrarie e alle tipicità eno-gastronomiche della Costa amalfitana, dell'Italia centro-meridionale e insulare e del Bacino Mediterraneo in prospettiva, comune e sempre più estesa, di proficuo e necessario recupero culturale ed economico.

PROGRAMMA

Venerdi 9 Novembre2012
ore 17.30 - Amalfi, Arsenale della Repubblica
Saluti e benvenuto delle Autorità ai convenuti - inaugurazione della Mostra Bacco nel Mediterraneo. XXV secoli di civiltà del vino nel ‘Mare Nostrum' a cura dell'Associazione ‘Giovane Europa' di Ascoli Piceno e Centro di Cultura e Storia Amalfitana con la consulenza storico-eno-gastronomica del Museo Archeologico di Napoli

sabato 10 novembre 2012
ore 8.00 - partenza da Piazza Flavio Gioia di Amalfi - Escursione a Ravello e Tramonti - visita guidata presso Aziende Vinicole Ettore Sammarco di Ravello e Giuseppe Apicella di Tramonti
ore 13.30 - buffet a base di pietanze tipiche locali a Tramonti ore 15.00 - 18.00 Tramonti - Sala Municipale - Special Meeting Bacco, vino e divino tra tradizione e cultura del Mediterraneo (Prima Sessione)
Indirizzi di saluto: Antonio GIORDANO, Sindaco di Tramonti
Interventi di: Giuseppe GARGANO, Centro di Cultura e Storia Amalfitana Vino e olio: tecniche di coltivazione, produzione e commercio da Amalfi al Mediterraneo
Laura BALESTRA, Associazione Culturale "Giovane Europa" di Ascoli Piceno Dioniso-Bacco: l'enigma del vino
Walter SCOTUCCI, Archeoclub d'Italia - Roma Storia e fortuna del vino in area picena al tempo dei Cesari. La produzione, il commercio e i suoi traffici
Giovanni CAMELIA, Centro di Cultura e Storia Amalfitana. Dalla vigna al boccale: il vino dipinto Dibattito conclusivo. ore 18.30 - partenza in pullman da Tramonti per Amalfi

domenica 11 novembre 2012
(festività di San Martino di Tours - Giornata Europea del Turismo del Vino)
Ore 8.00 - Partenza da Piazza Flavio Gioia di Amalfi: Escursione a Furore. Visita guidata all'Azienda Vinicola Marisa Cuomo, ai vigneti storici di Furore, ai "Muri d'Autore" e agli affreschi medievali della Chiesa di San Giacomo
ore 13.00 - Buffet a base di pietanze tipiche locali
ore 15.00-17.00 - Furore, Sala Federico Fellini - Special Meeting Bacco, vino e divino tra tradizione e cultura del Mediterraneo (Seconda Sessione)
Indirizzi di saluto: Raffaele FERRAIOLI, Sindaco di Furore
Interventi di: Luigi MORGANTI, Istituto Superiore di Studi Medievali "Cecco d'Ascoli"; La rappresentazione dell'ebbrezza tra sacro e profano nell'arte
Maria Anna CAUSATI VANNI, Fondazione "Federico II Hohenstaufen" di Jesi La cucina medievale e la tavola di Federico II
Dibattito conclusivo
ore 17.30 - 19.00 - Furore, Sala Federico Fellini - "Tavola Rotonda condotta da Andrea SIANI - Caporedattore LIRA TV Le vigne storiche: nuova risorsa per il Turismo
interventi Prisco APICELLA, Enologo Cantina Apicella - Tramonti; Raffaele BEATO, Direttore Osservatorio Appennino Meridionale; Daniela DE GRUTTOLA, Presidente Associazione Vi.Te.; Raffaele FERRAIOLI, Sindaco di Furore; Antonio FIORE, Giornalista del Corriere per Mezzogiorno; Angelita GAMBUTI, Docente di Enologia Università "Federico II" di Napoli; Salvatore GRIMALDI, Presidente della Strada del Vino Costa d'Amalfi
ore 19.30 - Siparietto musicale Anonimo Napoletano: teatro, musica e cultura
ore 21.00 - Degustazione vini e buffet presso lo stand dell'Associazione Vi.Te.
ore 22.00 - Ritorno in pullman da Furore ad Amalfi

Attività collaterali:
• Esposizioni e degustazioni di vini e prodotti DOC e DOP del territorio
• Per la partecipazione a tutte le attività escursionistiche del Meeting sono previsti la prenotazione obbligatoria via mail a ccsa@amalficoast.it o telefonicamente al 089-871170 e un contributo spese di € 10,00 a giornata.

Info:
Centro di Cultura e Storia Amalfitana Supportico S. Andrea, 3 - 84011 Amalfi (SA)
Tel. 089-871170 - Fax 089-873143
ccsa@amalficoast.it - info@centrodiculturaestoriaamalfitana.itwww.centrodiculturaestoriaamalfitana.itinfo@museoarsenaleamalfi.it - www.museoarsenaleamalfi.it
Facebook: Centro di Cultura e Storia Amalfitana Museo Arsenale Amalfi

Galleria Fotografica

rank:

Eventi

"Cantine in Piazza": Venerdì la grande festa del Vino Nobile di Montepulciano

Tutto pronto a Montepulciano (Si) per venerdì 17 agosto per il grande appuntamento dell'estate poliziana, "Cantine in Piazza". A partire dalle 20, decine di aziende di Vino Nobile di Montepulciano troveranno spazio nell'affascinante e suggestivo banco d'assaggio in Piazza Grande per presentare agli appassionati...

Streetfood: Quello con la Tendina scelto da Terrasound

Dai Food Truck ai chioschi attrezzati, lo Streetfood Village sbarca a Pescara, in Abruzzo, dove dall'11 al 14 luglio sarà protagonista nell'area food del Terrasound Festival, il grande appuntamento dell'estate promosso dalla città abruzzese. Sono attesi oltre 40 mila spettatori a questo evento che vedrà...

Con-vivere "il lavoro", torna il festival di Carrara dal 6 al 9 settembre 2018

Se c'è un tema che misura i modi di convivenza tra gli uomini, il livello di civiltà dei continenti, la cultura e i bisogni dei popoli; che sta al centro della vita dei singoli e, contemporaneamente, della collettività, quello è il "lavoro". Sarà questo il tema della tredicesima edizione di con-vivere,...

Cibo di Strada: a Beausoleil il gemellaggio Italia-Francia

Parte nel segno del tricolore e della festa nazionale lo Street Food Village di Beausoleil, cittadina francese alle porte del Principato di Monaco dove fino a domenica 3 giugno è in corso l'evento promosso dall'associazione italiana Streetfood che valorizza il cibo di strada. Il taglio del nastro è stato...

Cantine Aperte: tra arte e paesaggio in Toscana il vino svela tutto il bello

"Gustiamo il bello della Toscana". E' il motivo e anche il tema che il Movimento Turismo del Vino Toscana ha scelto per la prossima edizione di Cantine Aperte, in programma sabato 26 e domenica 27 maggio. Sarà dunque "il bello" il filo conduttore che unirà le circa cento aziende che apriranno le porte...