Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 giorni fa S. Giuseppe Pign.

english italiano

Date rapide

Oggi: 25 settembre

Ieri: 24 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle, News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

AmalfiCoast Harbor, Amalfi Coast Port, Porto di Amalfi, Pontile Coppola, Amalfi Mooring Services, Porto Amalfi, Yacht Service in Amalfi Coast, imbarcazioni, porto, port, Marina Amalficoast, Marina Hotel Santa Caterina in Amalfi, luxury exclusive resort on the Amalfi Coast Campania Region South Italy Mamma Agata Ravello Cooking Courses Corsi di Cucina tipica Mediterranea Costa di Amalfi Campania Italia Italy Charming Beautiful 4 Stars Hotel in Amalfi, Hotel Marina Riviera is a relaxing luxury hotel on the Amalfi Coast with swimming pool and a Gourmet Restaurant

Tu sei qui: EventiCampaniaLE AMALFITANIE DEL MEDITERRANEO

Transfer Amalfi Coast, trasferimenti, Taxi driver, Escursioni Pompei, Noleggio auto con conducente, Ercolano, Aeroporto di Napoli, Stazione di Salerno, Train Station transfers, Airport Tour and excursions on the Amalfi Coast and Sorrento Penisula, Airport and train station Transfers, Shore excursions, Rome, Naples, Salerno, Paestum, Vesuvio, Ercolano Ibiza Vacation - Charming Luxury Appartments in Ibiza - Quality Relax Resort in Ibiza Hotel Villa Romana Minori Amalfi Coast - Relax Wellness Hotel on the Amalficoast - Quality 4 Stars hotel in Minori next to Amalfi, Positano, Ravello, Maiori, Conca dei Marini, Salerno Campania Italy Bellessere Costa d'Amalfi, Body Massage, Beauty Center and nail bar on the Amalfi Coast Maiori Salerno Campania Italy Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi in Tramonti Amalfi Coast, Bed and Breakfast Accommodation Valico Relax, next to Maiori, Ravello, Amalfi, Positano, Minori, Salerno Campania Italy Villa 21 Furore, Villa in Costa di Amalfi, Soggiorno esclusivo in costiera Amalfitana, Ville in Costa Amalfitana

Campania

III INCONTRO-DIBATTITO CULTURALE

LE AMALFITANIE DEL MEDITERRANEO

Arsenale della Repubblica di Amalfi, Lunedì 28 Novembre 2011

Scritto da Valeria Di Martino - ufficio stampa (admin), sabato 26 novembre 2011 08:12:22

Ultimo aggiornamento lunedì 26 dicembre 2011 09:38:13

Lunedì 28 novembre, il Pontificio Istituto Orientale di Roma e il Centro di Cultura e Storia Amalfitana, con il patrocinio dell'Arcidiocesi di Amalfi-Cava de' Tirreni e del Comune di Amalfi, organizzano il III incontro-dibattito culturale "Dies Amalphitana": LE AMALFITANIE DEL MEDITERRANEO.
Il convegno si terrà presso l'Arsenale della Repubblica di Amalfi con inizio alle 9.30 e si sviluppera in due sessioni, la prima mattutina, la seconda pomeridiana con inizio alle 15,30. Dopo i saluti di S.E. Mons. Orazio SORICELLI Arcivescovo di Amalfi-Cava de' Tirreni, Alfonso DEL PIZZO Sindaco di Amalfi, James McCANN S.J. Rettore del Pontificio Istituto Orientale e di Giuseppe COBALTO Presidente del Centro di Cultura e Storia Amalfitana seguirà la prima sessione con l'introduzione P. Stefano CAPRIO Pontificio Istituto Orientale su La Dies Amalphitana da ieri ad oggi. Sono previsti gli interventi di P. Edward Farrugia S.J. Pontificio Istituto Orientale sul tema Amalfi e le Chiese di Oriente. Cercare il posto di una città marinara nella grammatica della civiltà; Pasquale NATELLA del Centro di Cultura e Storia Amalfitana su Il fondaco amalfitano. Repertorio del commercio internazionale; di Giuseppe GARGANO del Centro di Cultura e Storia Amalfitana su Apotheca et fundacus: il sistema mercantile amalfitano nell'interconnessione tra Amalfi e le sue colonie; Errico CUOZZO dell'Università "Suor Orsola Benincasa" - Napoli su Ancora sulle origini amalfitane dell'Ordine Ospitaliero di San Giovanni in Gerusalemme.

La sessione pomeridiana si aprirà alle 15,30 con gli interventi di Rosanna ALAGGIO dell'Università del Molise su La leggenda delle origini amalfitane. Mito identitario e memoria storica; Maddalena PACILEO del Centro di Cultura e Storia Amalfitana su Gli Amalfitani e Catanzaro: il rione Paradiso e l'enoria di S. Angelo de' Malfitani (da un inedito greco del XIII secolo); Giuseppe LERTORA della Marina Militare Italiana su Leggi del mare a confronto: Pisa e Amalfi. La sessione si concluderà con le comunicazioni di Michail TALALAY su Le nuove ricerche andreine. A proposito del libro a cura di M. Talalay, I. Yazykova, S. Andrea, un apostolo per l'Occidente e l'Oriente; Viktor SERGEEV Presentazione di un libro sulla storia di Amalfi in russo. Le Conclusioni saranno curate dal Prof. Stefano CAPRIO.

Amalfi per l'acclività dei monti, la ristrettezza della superficie utile per attività industriali ha dovuto sempre inventarsi un modo per sopravvivere fra le città italiane, e nella sua ricerca ha rappresentato un modello da imitare per altre aree dalle caratteristiche simili.
Generazioni dopo generazioni, gli Amalfitani si specializzarono nel commercio. Tale attività, oltre a comprendere le merci che la limitata estensione del territorio consentiva di fornire, si basava anche sullo scambio e sulla vendita di prodotti altrui. La città costiera, quindi, trasportava dall'Europa in Oriente e Occidente i generi principali, legname, i materiali per l'edilizia, aromi e spezie, tessuti e oggetti preziosi.
Erano, a tal scopo, necessari punti di riferimento stabili nei vari siti e, così, sorsero amalfitanìe un po' ovunque, nelle principali città di tutto il Mediterraneo, cioè depositi, colonie di operatori, abitazioni quartieri e rioni.
I fòndachi erano, così, contemporaneamente luoghi di smercio, di ordini di acquisto, di passaggi di notizie di varia natura da portare poi in patria, di transito occasionale di personaggi eterogenei.
Navigazione e commercio, fòndachi e colonie, cambi e scambi in monete europee correnti e straniere generarono per Amalfi un ritorno economico di straordinario interesse sia collettivo che privato. Collettivo, in quanto furono favorite le conoscenze politiche, diplomatiche, legali che andarono ad impreziosire il corpus legislativo alla base dei propri sistemi di governo e privato in quanto incrementarono la fortuna di singoli e di intere famiglie che, rientrati in patria, investivano in opere di arricchimento per la città.
Un approfondimento della nostra storia indirizzato non solo agli addetti ai lavori ma rivolto a quanti hanno un interesse sempre vivo verso le proprie radici.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Campania

Note di Gusto al Pomigliano Jazz in Campania 2017

Con Note di Gusto ritorna puntuale l'appuntamento di Pomigliano Jazz con il buon cibo, che anche in questa XXII edizione metterà insieme le tante, diverse, molteplici energie della Comunità del Territorio del Vesuvio. In collaborazione con le condotte Slow Food Vesuvio e Agro Nolano, ad ogni concerto...

XXXVII Sagra del FiordilatteFIORDIFESTA

Ad Agerola, comune tra cielo e mare, situato sui monti Lattari e accarezzato dalla brezza marina proveniente dal vicinissimo tratto della Costiera Amalfitana, tra Positano e Amalfi, si terrà la XXXVII sagra del FiordilatteFIORDIFESTA. L'evento, organizzato dall'Associazione Sant'Antantonio Abate, si...

Musica ai templi - Paestum By Night

Notti magiche a Paestum con aperture straordinarie dalle ore 19:00 a mezzanotte, dal giovedì alla domenica dal 6 luglio al 27 agosto con "Paestum by night, passeggiando tra i templi". Soltanto cielo, stelle e un percorso illuminato ... e i templi vi affascineranno! Visite guidate all'ombra del Tempio...

Mostra “TOUROPERATOR” di Massimo Sansavini

Ospitata nella nuova Stazione Marittima di Salerno dal 15 al 22 giugno, la mostra "Touroperator" di Massimo Sansavini, è un progetto itinerante che affronta l'attuale e delicata tematica delle migrazioni, raccontandola attraverso una serie di opere realizzate con il legno prelevato dai barconi confiscati...