Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 giorni fa S. Margherita Alac.

english italiano

Date rapide

Oggi: 16 ottobre

Ieri: 15 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle - Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: EventiCapodanno Bizantino

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Eventi

ad Amalfi, dal 31 agosto al 1 settembre

Capodanno Bizantino

L'evento che rievoca l’inizio dell’anno fiscale e giuridico nei territori dell’impero d’Oriente, quelli direttamente dipendenti dal basileus e le così dette “autonomie periferiche”, tra le quali vi era anche Amalfi.

Scritto da (admin), martedì 27 agosto 2013 14:30:43

Ultimo aggiornamento martedì 27 agosto 2013 14:30:43

Il Capodanno Bizantino è un evento storico-culturale ideato dal medievalista amalfitano Giuseppe Gargano agli inizi degli anni '80 del secolo appena trascorso. Il progetto originario prevedeva la rievocazione dell'inizio dell'anno fiscale e giuridico nei territori dell'impero d'Oriente, quelli direttamente dipendenti dal basileus e le così dette "autonomie periferiche", tra le quali vi era anche Amalfi.

Questo "capodanno bizantino" corrispondeva al I settembre: in quel giorno entravano in carica i comites, cioè i capi della repubblica marinara di Amalfi nella sua fase aristocratica. Considerando la nomina annuale dei comites collaboratori dei prefetturi, questa prassi giuridico-amministrativa durò dall'839, anno di nascita della repubblica autonoma, alla prima parte del X secolo. L'istituto dell'elezione annuale dei rappresentanti delle Università della Costa d'Amalfi fu ripresa con l'avvento angioino (1266) e durò sino all'epoca dei Borbone.

La manifestazione coinvolgeva, sin dalla sua fase progettuale, i comuni di Amalfi e di Atrani, le uniche civitates della Repubblica Amalfitana almeno sino alla metà dell'XI secolo. Il teatro principale della rievocazione è la chiesa del S. Salvatore de Birecto di Atrani, cappella palatina dove venivano incoronati i duchi di Amalfi e luogo di pubbliche assemblee, almeno dall'età angioina e per tutto il XVIII secolo, dei sindaci delle Università dello Status Amalfie per decisioni di interesse comune. La prima edizione si svolse nel 1997. Essa consistette nella cerimonia di investitura del "Duca di Amalfi - Maestro del Diritto", ideata dal giornalista Antonio Bottiglieri; così per alcuni anni un'apposita giuria di assoluto prestigio ha conferito quel titolo per premiare l'opera qualificata di celebri giureconsulti, tra i quali Vincenzo Buonocore, Francesco Paolo Casavola, Sabino Cassese, Giuseppe Tesauro, Pietro Rescigno, Paolo Grossi. Tale investitura avveniva nell'atrio della cappella del S. Salvatore e il titolo veniva assegnato dall'arcivescovo di Amalfi.

La manifestazione continuava con la sfilata del corteo storico di Amalfi e con la prolusione del "Duca - Maestro del Diritto" appena insignito. Quindi spettacoli storico-artistici e folkloristici riguardanti le civiltà mediterranee con le quali Amalfi medievale aveva avuto proficui rapporti economici e culturali erano organizzati nelle piazze della città marinara. Dopo una breve interruzione, il Capodanno Bizantino torna a rivivere nei luoghi cari alla Storia di Amalfi e Atrani. La nuova edizione prevede la consuetudine della giornata di studio sul Medioevo amalfitano, allestita nell'Arsenale della Repubblica il 31 agosto. Quindi il I settembre sul sagrato della cappella palatina di Atrani avverrà l'attribuzione del "Premio Atrani - Magister di Civiltà Amalfitana", assegnato ad una personalità, amalfitana d'origine o di adozione, che si è distinta per particolari e acclarati meriti in un settore della civiltà amalfitana medievale, come l'imprenditoria, la religione, la politica, la scienza, il diritto, l'arte, la marineria, solidarietà e diplomazia, ognuno dei quali sarà dedicato ad un personaggio famoso della storia di Amalfi (imprenditoria - Mauro de Comite Maurone, religione - Pietro Capuano, politica - Mansone I, scienza - Lorenzo d'Amalfi, diritto - Giovanni Augustariccio, arte - Giovanni d'Amalfi, marineria - Flavio Gioia, sovranità e diplomazia - Gerardo Sasso).

La Commissione del "Premio Atrani - Magister di Civiltà Amalfitana" è composta dai Sindaci di Amalfi e di Atrani, dagli Assessori alla Cultura di Amalfi e di Atrani, dal Presidente del Centro di Cultura e Storia Amalfitana e dal medievalista Giuseppe Gargano, ideatore del "Capodanno Bizantino". La commissione, lo scorso anno, ha designato "Magister di Civiltà Amalfitana" l'imprenditore Antonio Lombardi, ambasciatore del Sovrano Ordine Militare e Ospedaliero di S. Giovanni di Gerusalemme, di Rodi e di Malta presso la Repubblica della Costa Rica.

*** PROGRAMMA DEL CAPODANNO BIZANTINO 2013 ***

La commissione del "Premio Atrani - Magister Civitatis Amalfie" vagliate le candidature di eminenti professionisti, personalità del mondo della cultura di rilievo internazionale e figure illustri della società, ha designato all'unanimità "Magister Civitatis Amalfie" per l'anno 2013

Domenico De Masi

con la seguente motivazione: «Professore illustre, ha divulgato i suoi studi e le sue innovative idee attraverso saggi, corsi universitari e l'uso sapiente dei media, inverandole nella realizzazione di iniziative di respiro internazionale e, partendo dai bisogni emergenti dell'interazione sociale nel quadro delle componenti e delle variabili macroeconomiche della società postindustriale, ha sperimentato con successo, nel territorio della Costa di Amalfi, il suo paradigma dell'ozio creativo in prospettiva ecocompatibile».

Il programma del Capodanno Bizantino 2013 è il seguente:

Sabato 31 Agosto 2013

h 18:00, Convegno "Villae, insediamenti, castra e marineria sulla Costa di Amalfi tardo antica e medievale. Riverberi occidentali di civiltà bizantina agli albori della "nuova Roma", Amalfi - Arsenale della Repubblica. Interverranno:

- Giuseppe GARGANO: "Tra romanità e Medioevo: primi insediamenti e vicende politico-sociali sulla Costa di Amalfi"

- Donato SARNO: "Amalfi e la battaglia del Monte Lattaro tra Bizantini ed Ostrogoti"

- Flavio RUSSO: "Dal dromone bizantino alla galea rubea: battaglie, navigli e traffici mediterranei fra tardo Impero e Alto Medioevo"

Coordina Giovanni CAMELIA, segue dibattito.

h 21:30, Intervista del giornalista Francesco Durante al "Magister di Civiltà Amalfitana" prof. Domenico De Masi e consegna del "Premio Atrani", Atrani - Terrazza di Santa Maria Maddalena

Domenica 1 Settembre 2013

h 18:30, Investitura ufficiale del "Magister di Civiltà Amalfitana",Atrio della Chiesa S. Salvatore de' Birecto - Atrani

h 19:30, Corteo storico del Capodanno Bizantino da Atrani ad Amalfi, al termine il Magister viene presentato sul sagrato del Duomo di Amalfi

h 21:30, Concerto del Capodanno Bizantino "Suoni e voci dal Maghreb", Amalfi - Piazza Duomo

Galleria Fotografica

rank:

Eventi

"Cantine in Piazza": Venerdì la grande festa del Vino Nobile di Montepulciano

Tutto pronto a Montepulciano (Si) per venerdì 17 agosto per il grande appuntamento dell'estate poliziana, "Cantine in Piazza". A partire dalle 20, decine di aziende di Vino Nobile di Montepulciano troveranno spazio nell'affascinante e suggestivo banco d'assaggio in Piazza Grande per presentare agli appassionati...

Streetfood: Quello con la Tendina scelto da Terrasound

Dai Food Truck ai chioschi attrezzati, lo Streetfood Village sbarca a Pescara, in Abruzzo, dove dall'11 al 14 luglio sarà protagonista nell'area food del Terrasound Festival, il grande appuntamento dell'estate promosso dalla città abruzzese. Sono attesi oltre 40 mila spettatori a questo evento che vedrà...

Con-vivere "il lavoro", torna il festival di Carrara dal 6 al 9 settembre 2018

Se c'è un tema che misura i modi di convivenza tra gli uomini, il livello di civiltà dei continenti, la cultura e i bisogni dei popoli; che sta al centro della vita dei singoli e, contemporaneamente, della collettività, quello è il "lavoro". Sarà questo il tema della tredicesima edizione di con-vivere,...

Cibo di Strada: a Beausoleil il gemellaggio Italia-Francia

Parte nel segno del tricolore e della festa nazionale lo Street Food Village di Beausoleil, cittadina francese alle porte del Principato di Monaco dove fino a domenica 3 giugno è in corso l'evento promosso dall'associazione italiana Streetfood che valorizza il cibo di strada. Il taglio del nastro è stato...

Cantine Aperte: tra arte e paesaggio in Toscana il vino svela tutto il bello

"Gustiamo il bello della Toscana". E' il motivo e anche il tema che il Movimento Turismo del Vino Toscana ha scelto per la prossima edizione di Cantine Aperte, in programma sabato 26 e domenica 27 maggio. Sarà dunque "il bello" il filo conduttore che unirà le circa cento aziende che apriranno le porte...