Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 giorni fa S. Giovanna Antida Touret

english italiano

Date rapide

Oggi: 23 maggio

Ieri: 22 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle - Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: EventiFestival della Tradizione 2016

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Eventi

Festival della Tradizione 2016

Scritto da (admin), martedì 5 luglio 2016 14:41:09

Ultimo aggiornamento martedì 5 luglio 2016 14:43:58

Sabato 21 MAGGIO 2016 / Saturday May 21st, 2016
piazza San Gennaro - PRAIANO
Ore 20.30 / at 8.30 pm
DANIELE SEPE & O'ROM
INFLUENZE BALKANICHE - Balkan influences
L'impareggiabile sound del sax di Daniele Sepe e del suo ‘jazz etnico' si sposa con cadenze e melodie della tradizione popolare dell'Europa dell'Est.
È un concerto per chi non vive nella paura, per chi ha voglia di ballare nelle piazze, per chi vuole sudare, ridere e amare tutta la notte. Daniele Sepe nasce a Napoli nel 1960. A soli sedici anni, nel 1976 partecipa allo storico disco "Tammurriata dell'Alfasud" dei Zezi, gruppo operaio di Pomigliano d'Arco. Si diploma in flauto al Conservatorio "San Pietro a Majella" di Napoli. Dopo alcuni anni di esperienza prima come flautista classico, poi come sassofonista turnista, nel 1990 realizza il suo primo album autoprodotto: Malamusica. Nel 1993 collabora con la band napoletana 99 Posse per l'album Curre curre guaglió venendo citato nella canzone "Ripetutamente". I suoi album incontrano subito il parere favorevole della critica, ma è soltanto col quarto, Vite perdite (1993), realizzato dalla Polosud e distribuito in tutto il mondo dall'etichetta tedesca Piranha, che le vendite decollano.
Nel 1996 pubblica Viaggi fuori dai paraggi, la sua prima antologia, con la quale ha inizio una collaborazione con il manifesto che dura sino al 2007.
Nel 1998 l'album Lavorare stanca gli frutta la targa Tenco come migliore album in dialetto.
Nello stesso anno diventa maestro concertatore alla prima edizione del festival "La Notte della Taranta" a Melpignano Nel 1999 partecipa al progetto La notte del Dio che balla con - tra gli altri - Teresa De Sio e Vinicio Capossela.
Numerose sono le sue collaborazioni con altri musicisti (La Banda Improvvisa, Ensemble Micrologus) e con registi cinematografici e teatrali (Mario Martone, Davide Ferrario, Gabriele Salvatores - Amnèsia -, Enzo D'Alò, Renato Chiocca, Terry Gilliam - "The Wholly Family").
Difficile definire la sua musica, sempre in bilico tra reggae, folk, world music, jazz, rock, fusion, blues, musica classica... una sua caratteristica costante è il modo quasi "zappiano" di affrontare la scrittura e l'arrangiamento. Daniele Sepe così definisce il proprio stile: La musica è fatta di tante cose molto diverse fra di loro, è così come un regista fra loro di genere, pensa a Kubrick dall'horror alla fantascienza ad un film storico tutti fatti bene, io spero di fare cose molto diverse fra di loro e tutte fatte bene. O'ROM
Gli 'o Rom nascono nel 2008 dall'incontro tra musicisti napoletani con diverse esperienze nella "world music" e musicisti di strada rumeni. Nasce così il primo e più longevo esperimento di fusione tra musiche tradizionali dell'Italia Meridionale, musiche balcaniche e di tradizione rom, un vero e proprio progetto di integrazione che prova ad attirare l'attenzione sul tema della discriminazione e dei pregiudizi. Ne viene fuori una miscela di sonorità originale, suggestiva ed esplosiva!
Nel 2012 gli 'o Rom hanno pubblicato il loro primo lavoro discografico, "Vacanze Romanes" (Terre in Moto), che è un vero e proprio live in studio, senza soluzioni di continuità tra un brano e l'altro, per restituire all'ascoltatore la freschezza e la visceralità delle inconfondibili performance dei sei. Un'avventura tra Campania, Est europeo e Mediterraneo: 11 pezzi vorticosi e raffinati, con reminiscenze swing, gipsy e manouche. Un live in cui il linguaggio Zigano della Fisarmonica, si fonde con le melodie Jazz del sax ed i suoni Mediterranei dei tamburi a cornice, la chitarra Manouche accompagna i melismi di un canto ricco di contaminazioni, i tempi dispari si alternano a rumbe zigane e ritmi in levare. Un'esibizione che vede il suo fulcro nella contaminazione: da un lato, il sodalizio di retaggi e patrimoni artistico-culturali diversi eppure capaci di fondersi.

Giovedì 23 GIUGNO 2016 / Thursday June 23rd, 2016
MARINA di PRAIA - PRAIANO
Ore 21.30 / at 9.30 pm (P.O.T) POWER OF TAMMORRA
LA GRANDE FESTA POPOLARE - the popular music Feast Un concerto itinerante, dove quindici tra i più rappresentativi artisti della tammorra saranno impegnati in un repertorio ricco di sonorità popolari e di danze coinvolgenti, per dar vita ad una vera e propria festa popolare. La tammurriata è una danza tradizionale della campania.
Il termine tammurriata fino a pochi decenni fa designava solo un repertorio canoro-strumentale, mentre attualmente rappresenta una complessa famiglia di balli sul tamburo (chiamata dai diretti esecutori anche semplicemente "ballo"). Viene eseguita in una vasta zona che va dalla bassa valle del Volturno, il Casertano, l'area circumvesuviana, sino all'Agro Nocerino, il Nolano ed alla Costa Amalfitana. Venerdì 8 LUGLIO 2016 / Friday July 8th, 2016
piazza San Luca - PRAIANO
Ore 21.30 / at 9.30 pm
LE LOVING - I TRE SOPRANI Dirette dal M° Antonello Cascone / Special Guest Sasà Trapanese
Le Loving e' un progetto musicale del M°Antonello Cascone arrangiatore di Andrea Bocelli, il quale ha unito tre soprani dal timbro vocale diverso che propongono un repertorio di classici napoletani e di evergreen internazionali accompagnati al pianoforte dal M°Antonello Cascone.
Il concerto e' inframmezzato da interventi teatrali dell'attore napoletano Sasa' Trapanese. Questo gruppo il 7 agosto 2014, ha duettato a Ischia in occasione del premio internazionale "Ugo Calise" con Andrea Bocelli. Il 7, 8 e 9 ottobre 2014,si sono esibite a Rai 2 nel programma "I Fatti Vostri" condotto da Giancarlo Magalli accompagnate al pianoforte dal M°Antonello Cascone e dall'orchestra diretta da Demo Morselli. Il 24 novembre in occasione del premio "Napoli C'e" si sono esibiti al Teatro San Carlo di Napoli.

Venerdì 17 LUGLIO 2016 / Friday July 17th , 2016
piazza San Gennaro - PRAIANO
Ore 21.30 / at 9.30 pm
LA MASCHERA
"Te vengo a cercà" - "I'm looking for you"
Si chiamano "La Maschera" e provengono dalla periferia nord-est di Napoli.
Ma non lasciatevi ingannare dal nome, perché, in verità, non hanno la benché minima intenzione di mascherarsi o di nascondersi. Tutt'altro! La musica è senz'altro un utile espediente per divertirsi, per aggregarsi, per trascorrere insieme qualche ora, per evadere dal grigio e dalla monotonia periferica, ma, nel loro caso, riesce ad essere molto altro e molto di più... Essi sono, infatti, estremamente motivati, tutt'altro che rassegnati, e la loro musica, nelle canzoni più critiche ed impegnate, sembra essere una decisa risposta sociale ai pochi stimoli che ci vengono forniti dall'odierna società e una diretta accusa volta a smascherare, per l'appunto, i troppi vizi e difetti dell'Italia e della Napoli contemporanee. La loro è la volontà, comune a tanti altri giovani, di ripartenza, di cambiamento, di alternative, e la musica può essere senza dubbio un veicolo, che tiri fuori l'ardore, la passione non ancora sopita, la creatività, tutto quello, insomma, che questa società ignora, trascura, forse, addirittura, teme, come recita "Il ballo del potere"! E non vogliono neppure mascherarsi per quanto riguarda la loro proposta musicale... Intendono essere fin da subito immediatamente riconoscibili, grazie ad un sound fresco, sperimentale, lontano dai cliché, che oscilla tra la canzone d'autore, molto originale in quanto ai testi (che valorizzano il cantato in dialetto), la bossa e il blues... Essi, insomma, ce la mettono tutta per riuscire a far tornare il sorriso al rassegnato Pulcinella e per far tornare il sereno su questa città. Roberto Colella - Voce, Chitarra, Tastiere
Vincenzo Capasso - Tromba
Eliano Del Peschio - Basso
Marco Salvatore - Batteria
Alessandro Morlando - Chitarra Solista

Venerdì 19 Agosto 2016 / Friday August 19th, 2016
piazza San Luca - PRAIANO
Ore 21.30 / at 9.30 pm
SOSSIO BANDA
"Sugne Tour" - la world music dell'Alta Murgia pugliese
"the Dream Tour" - Alta Murgia (Puglia Region) world music
La Sossio Banda è un gruppo di musica originale e mediterranea, antica e meticcia allo stesso tempo. Il Mediterraneo, il mare in mezzo alle terre, da sempre separa i continenti e insieme unisce nel suo grembo le civiltà che sono nate sulle sue sponde. Nel Mediterraneo i punti cardinali si sono incrociati e la frontiera è sempre stata la casa dei popoli rivieraschi. Ma le frontiere per cosa sono fatte se non per essere varcate? La musica murgiana, ilsuono di terra e aria che ha fatto crescere la Sossio Banda, diventa il passaporto per un viaggio diverso da tutti gli altri... attorno al Mediterraneo, puntando la prua oltre alle Colonne d'Ercole. - See more at: http://www.sossiobanda.it/it/home#sthash.wIvBEkHZ.dpuf
È una formazione di 6 musicisti, considerata tra le proposte più interessanti nel panorama della World Music italiana.
La musica della Sossio Banda parte da sonorità dell'Alta Murgia pugliese, terra d'origine del gruppo, contaminate da ritmi e influenze dell'area mediterranea attraverso l'utilizzo di strumenti tradizionali e non. Il repertorio comprende brani inediti e pezzi della tradizione pugliese rivisitati e riproposti in chiave World che danno alla banda un sound innovativo che tratta temi universali quali l'integrazione socio-culturali, pace e fratellanza tra i popoli.
Nel corso dei loro primi 6 anni insieme hanno ottenuto numerosi premi, tra i più importanti:
2015 - Vincitori Premio "Etnie musicali"
2014 - Premio "un certain regarde" Musicultura
2012 - Vincitori Premio Umbria Folk Festival
2010 - Premio "Innovazione e Ricerca" al Castel Raniero Folk Festival
2010 - Primi classificati Premio Andriese di Musica giovane
2009 - Primi classificati al Premio Andrea Parodi per la World Music italiana
2009 - Vincitori Folkontest
2008 - Vincitori Premio ANCI "Memorie e Musiche comuni"
•• Il primo album SUGNE••• Primo anno di vita molto intenso per "Sugne" (in italiano "sogno"), il primo disco, che ha accompagnato la Sossio Banda per un lungo e fortunato tour in Italia e all'estero. Progetto unanimemente apprezzato da critica e pubblico accompagnato da numeri di vendite molto confortanti per un'opera prima indipendente, riscuotendo molteplici consensi.
Francesco Sossio: sax, clarinetto, fiati tradizionali / Loredana Savino: voce / Tommaso Colafiglio: chitarre / Pasquale Barberio: fisarmonica / Francesco Leoce: basso acustico/ Michele Marrulli: batteria, tamburi a cornice

Venerdì 2 Settembre 2016 / Friday September 2nd , 2016
piazza San Luca - PRAIANO
Ore 21.30 / at 9.30 pm
FLO
Floriana Cangiano quartet in CONCERTO
IL MESE DEL ROSARIO - The month of the Rosary

Sabato 17 Settembre 2016 / Saturday September 17th , 2016
piazza San Gennaro - PRAIANO
Ore 21.30 / at 9.30 pm
PIERO GALLO QUARTET
Special guest M'BARKA BEN TALEB
In Diario Mediterraneo - The Mediterranean Diary
Ending with Folk Music

Evento organizzato da
COMUNE DI PRAIANO ASSOCIAZIONE PELAGOS
Direzione artistica a cura di Acquariosonoro
la partecipazione a tutti gli spettacoli è libera e gratuita

Galleria Fotografica

rank:

Eventi

Il Salone dei Sapori dall'8 al 12 maggio 2019

800 anni di saperi e sapori: 800 anni di storia per il Palazzo della Ragione e di eccellenze enogastronomiche per il mercato coperto più antico d'Europa Sotto il Salone, lo stesso traguardo in vista anche per l'Università, fiore all'occhiello della città di Padova, che compirà 8 secoli nel 2022. Il Salone...

Cibo di Strada: a Novara torna quello con la tendina

Pronti, attenti, via. Il tour 2019 del cibo di strada con la tendina, quello a marchio Streetfood, sta per partire e lo farà dal 29 al 31 marzo a Novara con lo Streetfood Village in Piazza Puccini, in occasione di Degusto Novara. Promosso in collaborazione con Confcommercio VCO Alto Piemonte e Ascom...

La tradizione del Carnevale in Irpinia unita per celebrare un grande patrimonio culturale con un mese di iniziative ed eventi

Il Carnevale Princeps Irpino pronto ad inondare di feste, divertimento e tradizione la provincia di Avellino (e non solo). Si preparano i lunghi festeggiamenti dedicati ad una delle feste più amate dell'anno in Irpinia, il Carnevale, che si riunisce nelle sue varie espressioni del territorio sotto un'unica...

Carnevale: a Foiano della Chiana (Ar) torna il più antico d’Italia

Si spengono all'alba le luci dei quattro cantieri allegorici del Carnevale di Foiano della Chiana, il più antico d'Italia che nel borgo in provincia di Arezzo è giunto con il 2019 alla sua 480 esima edizione. Cinque domeniche di festa, dal 10 febbraio al 10 marzo, durante le quali le vie del paese saranno...

Per i 10 anni dal terremoto dell’Aquila, torna in scena lo spettacolo “Uomini Terra Terra” di Giorgio Cardinali dal 18 al 23 dicembre al Teatro Stanze Segrete

Il prossimo 6 aprile 2019 saranno passati 10 anni dal terremoto che ha distrutto l'Aquila, uccidendo 309 persone. Un "disastro naturale"! L'hanno scritto e detto giornalisti, scienziati e politici. Per l'occasione torna dal 18 al 23 dicembre al Teatro Stanze Segrete lo spettacolo "Uomini Terra Terra"...