Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 giorni fa S. Emilia vergine

english italiano

Date rapide

Oggi: 17 febbraio

Ieri: 16 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle - Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: EventiGiornata della Memoria

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Eventi

Giovedì 27 gennaio 2011 Maiori Costiera Amalfitana

Giornata della Memoria

ore 9.30 Proiezione del film "Il bambino con il pigiama a righe" ore 19 Omaggio a Giovanni Palatucci

Scritto da Giovanna Dell'Isola (admin), martedì 25 gennaio 2011 14:32:20

Ultimo aggiornamento sabato 21 maggio 2011 18:57:39

Proiezione del film "Il bambino con il pigiama a righe"
Auditorium L'Incontro ore 9,30
Omaggio a Giovanni Palatucci
Giovedì 27 gennaio ore 19.00
Palazzo Mezzacapo, Maiori

L'Assessorato alla Cultura di Maiori, assieme al Laboratorio culturale, ha deciso di celebrare Il Giorno della Memoria, il prossimo 27 gennaio del 2011, in tutta la sua rilevanza attraverso un percorso di ricordo, sensibilizzazione e approfondimento affinché la Shoah e i crimini nazisti non si ripetano mai più per nessun popolo, in nessun tempo e in nessun luogo. Si inizia con un appuntamento dedicato alle scuole alle ore 9,30, presso l'auditorium "L'incontro", con la proiezione del film "Il bambino con il pigiama a righe" di Mark Herman (2008). Berlino, anni Quaranta. Bruno è un bambino di otto anni con larghi occhi chiari e una passione sconfinata per l'avventura, che divora nei suoi romanzi e condivide coi compagni di scuola. Il padre di Bruno, ufficiale nazista, viene promosso e trasferito con la famiglia in campagna. La nuova residenza è ubicata a poca distanza da un campo di concentramento in cui si pratica l'eliminazione sistematica degli ebrei. Bruno, costretto ad una noiosa e solitaria cattività dentro il giardino della villa, trova una via di fuga per esplorare il territorio. Oltre il bosco e al di là di una barriera di filo spinato elettrificato incontra Shmuel, un bambino ebreo affamato di cibo e di affetto. Sfidando l'autorità materna e l'odio insensato indotto dal padre e dal suo tutore, Bruno intenderà (soltanto) il suo cuore e supererà le recinzioni razziali. L'approccio cinematografico di Mark Herman, regista e sceneggiatore, è diretto e il punto di vista assunto è quello di un bambino, figlio di un gerarca nazista, la cui innocenza (davanti all'orrore) trova corrispondenza soltanto in Shmuel, coetaneo internato all'inferno. Tratto dal romanzo omonimo dell'irlandese John Boyne, Il bambino con il pigiama a righe è un film evocativo di un'epoca nera e tragica, rivista attraverso la psicologia di un'amicizia infantile e di una (pre)matura scelta di campo, complicate da una realtà storica di discriminazioni e di selezioni razziali. Immagini che richiamano per tutti la necessità di frequentare (sempre) la Memoria e di non considerare mai risarcito il debito con il nostro passato. In serata, alle ore 19.00, nel salone di Palazzo Mezzacapo, aprirà l'incontro la proiezione di una videointervista a Tullia Zevi, presidente emerito dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, di recente scomparsa, e a seguire sarà ricordato Giovanni Palatucci, giusto tra le nazioni, con il giornalista dell'Avvenire Angelo Picariello, autore del libro "Capuozzo, accontenta questo ragazzo" La vita di Giovanni Palatucci. La storia di Giovanni Palatucci, il questore reggente di Fiume che negli anni dal 1938 al 1944 salvò moltissimi ebrei dalla deportazione. Arrestato, morì a Dachau poco prima della liberazione. La Prima Conferenza Mondiale Ebraica tenuta a Londra nel '45 stabilì che il questore di Fiume aveva salvato la vita a più di cinquemila ebrei. Oggi è "Giusto tra le nazioni" ed è in corso la causa di beatificazione. Per il consigliere delegato alla Cultura Mario Piscopo: "In questo anniversario dei 150 anni dell'Unità d'Italia il significato delle iniziative proposte per la celebrazione di ricorrenze istituzionali come il 27 gennaio assume un valore ancora più profondo e importante. Il tricolore è soprattutto il simbolo di un popolo che si riconosce unito nei valori della propria storia e civiltà, valori di fratellanza, uguaglianza e di giustizia. Il genocidio compiuto nei confronti del popolo ebraico e di tutte quelle persone ed etnie ritenute indesiderabili rappresenta l'estrema negazione di questi principi. Oggi ricordiamo e celebriamo il 27 gennaio per mantenere viva la memoria di un orrore che non vogliamo si ripeta mai più e per riaffermare con forza che non può esserci civiltà e sviluppo prescindendo da questi valori e lo facciamo rivolgendo il nostro impegno soprattutto nella formazione delle coscienze delle giovani generazioni".
Info: Ufficio stampa Giovanna Dell'Isola 3316143261
Comune di Maiori tel. 089814201 e- mail: cultura@comune.maiori.sa.it

Galleria Fotografica

rank:

Eventi

La tradizione del Carnevale in Irpinia unita per celebrare un grande patrimonio culturale con un mese di iniziative ed eventi

Il Carnevale Princeps Irpino pronto ad inondare di feste, divertimento e tradizione la provincia di Avellino (e non solo). Si preparano i lunghi festeggiamenti dedicati ad una delle feste più amate dell'anno in Irpinia, il Carnevale, che si riunisce nelle sue varie espressioni del territorio sotto un'unica...

Carnevale: a Foiano della Chiana (Ar) torna il più antico d’Italia

Si spengono all'alba le luci dei quattro cantieri allegorici del Carnevale di Foiano della Chiana, il più antico d'Italia che nel borgo in provincia di Arezzo è giunto con il 2019 alla sua 480 esima edizione. Cinque domeniche di festa, dal 10 febbraio al 10 marzo, durante le quali le vie del paese saranno...

Per i 10 anni dal terremoto dell’Aquila, torna in scena lo spettacolo “Uomini Terra Terra” di Giorgio Cardinali dal 18 al 23 dicembre al Teatro Stanze Segrete

Il prossimo 6 aprile 2019 saranno passati 10 anni dal terremoto che ha distrutto l'Aquila, uccidendo 309 persone. Un "disastro naturale"! L'hanno scritto e detto giornalisti, scienziati e politici. Per l'occasione torna dal 18 al 23 dicembre al Teatro Stanze Segrete lo spettacolo "Uomini Terra Terra"...

“PALAZZO DI BABBO NATALE”: NEL CENTRO STORICO DI PRATA PRINCIPATO ULTRA (AVELLINO) LA MAGIA DI FIABE ED ELFI

PRATA PRINCIPATO ULTRA (AVELLINO) - Due week end all'insegna della magia, delle luci e dei profumi del Natale. A Prata Principato Ultra, dal 14 al 16 dicembre e dal 21 al 23 dicembre (dalle 17 alle 22), arriva il "Palazzo di Babbo Natale", un evento unico, giunto alla seconda edizione, che si concentrerà...

GRAN BALLO DI SISSI: L’OMAGGIO DELLA CITTÀ ETERNA ALL’ITALIA ROMANTICA

«Anche quest'anno la "magia" si ripete: sabato 10 novembre, la Compagnia Nazionale di Danza Storica celebrerà a Roma il tradizionale Gran Ballo di Sissi, in omaggio non solo al mito della principessa austriaca ma anche al fervore culturale dell'Italia dell'epoca che ancora oggi fa eco nella società odierna»....