Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 giorni fa S. Giovanna Antida Touret

english italiano

Date rapide

Oggi: 23 maggio

Ieri: 22 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle - Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: EventiIl Vetro a Lume

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Eventi

Il Vetro a Lume

Murano, Museo del Vetro

Scritto da (admin), mercoledì 29 giugno 2016 15:57:52

Ultimo aggiornamento mercoledì 29 giugno 2016 15:57:52

L'attività espositiva della Fondazione Musei Civici di Venezia al Museo del Vetro di Murano continua per l'estate 2016 con la mostra Il Vetro a Lume, a cura e con opere di Mauro Vianello, ospitata in Sala Brandolini dal 25 giugno al 23 ottobre.

La mostra è incentrata sulla lavorazione del "vetro a lume" (soffiato e non), un'arte antica che ha raggiunto oggi una straordinaria e universalmente riconosciuta eccellenza tecnico-esecutiva annoverando tutta una variegata tipologia di oggetti che non potevano essere ottenuti con la soffiatura in fornace e che dunque necessitavano di un lungo lavoro, oltre che di un'abilità fuori del comune,

Gli oggetti che si prestavano maggiormente alla lavorazione "a lume" - che raggiunge il suo ‘apogeo' tecnico ed estetico nel corso del XIX secolo - erano soprattutto le perle, la cui produzione assorbiva la maggior parte della manodopera impiegata in questa attività. Dalla loro soffiatura e decorazione derivano tutti quegli oggetti che ebbero grande diffusione nel corso dell'Ottocento: dalle boccette porta profumo o porta sali per ornare le cinture delle signore, fino ad arrivare all'arte raffinata e complessa delle murrine millefiori o figurate, in cui eccelse un personaggio di primo piano quale fu Giacomo Franchini (attivo intorno alla metà del secolo) che, con i mezzi limitati di questa lavorazione, realizzò canne figurate di raffinato virtuosismo tecnico tali da rivaleggiare con i miniaturisti più esperti delle arti figurative.

Tra i soggetti più complessi realizzati "a lume" vi è certamente quello detto degli "zoo di vetro" - aventi come soggetto animali -, la cui produzione si è poi affermata nel corso del Novecento. Vi sono inoltre esempi di vetro soffiato a lume del periodo déco a Venezia, influenzati da produzioni nordeuropee, che rappresentano cigni, cicogne, cervi e animalivari, tutti prodotti a lume ma tramite la tecnica del vetro soffiato e argentato al mercurio.

Nell'Ottocento la realizzazione di animali o di soggetti botanici in vetro aveva una funzione principalmente didattica ed era destinata ai musei di storia naturale e alle università che, per quelle specie, soprattutto marine (che non potendo essere impagliate dovevano necessariamente essere realizzate con altra tecnica che ne riproducesse le forme complesse e le peculiari colorazioni) trovò il suo optimum proprio nel vetro modellato a lume.

In questa attività furono pionieri ed eccelsero i boemi Blaschka: Leopold (1822- 1895) ed il figlio Rudolf ( 1857 - 1939), i quali realizzarono i loro soggetti - molluschi ed ogni sorta di invertebrati marini tra cui emergono, per vivezza di risultati, le complesse e numerose specie di meduse - sulla base dei disegni forniti dagli zoologi e dai botanici, che poi riproducevano in tridimensionalità.

A Venezia molti sono i maestri che si sono distinti nella lavorazione a lume. Tra coloro che hanno dedicato i loro maggiori sforzi alla creazione di opere a soggetto naturalistico, con soluzioni del tutto personali, si annovera il veneziano, ma muranese d'adozione, Mauro Vianello (1963) - artigiano-artista del vetro a lume, grande cultore e studioso dell'arte dei Blaschka - di cui questa mostra presenta una selezione di opere che possono a ragione definirsi in continuità e ispirate all'arte degli artisti boemi, ma che sono state realizzate affiancando anche il contributo della cultura veneziana. Soprattutto nell'utilizzo del colore, ispirato all'arte pittorica del grande periodo pittorico rinascimentale veneziano e a quella della vetreria muranese tra XIX e XX secolo.

Sono proprio gli inediti e complessi effetti cromatici utilizzati nel momento di rinascita e creatività dell'arte muranese che Vianello fa propri - dall'avventurina al girasol, dall'acquamare al rubino, fusi insieme ad altri smalti e unendo a volte la foglia d'oro e d'argento - per mezzo dei quali il suo personalissimo "habitat" fatto di animali in vetro, molto spesso di ambito marino, prende vita, restituendoci tutta la bellezza e il fascino di un'arte dagli esiti davvero sorprendenti.

Galleria Fotografica

rank:

Eventi

Il Salone dei Sapori dall'8 al 12 maggio 2019

800 anni di saperi e sapori: 800 anni di storia per il Palazzo della Ragione e di eccellenze enogastronomiche per il mercato coperto più antico d'Europa Sotto il Salone, lo stesso traguardo in vista anche per l'Università, fiore all'occhiello della città di Padova, che compirà 8 secoli nel 2022. Il Salone...

Cibo di Strada: a Novara torna quello con la tendina

Pronti, attenti, via. Il tour 2019 del cibo di strada con la tendina, quello a marchio Streetfood, sta per partire e lo farà dal 29 al 31 marzo a Novara con lo Streetfood Village in Piazza Puccini, in occasione di Degusto Novara. Promosso in collaborazione con Confcommercio VCO Alto Piemonte e Ascom...

La tradizione del Carnevale in Irpinia unita per celebrare un grande patrimonio culturale con un mese di iniziative ed eventi

Il Carnevale Princeps Irpino pronto ad inondare di feste, divertimento e tradizione la provincia di Avellino (e non solo). Si preparano i lunghi festeggiamenti dedicati ad una delle feste più amate dell'anno in Irpinia, il Carnevale, che si riunisce nelle sue varie espressioni del territorio sotto un'unica...

Carnevale: a Foiano della Chiana (Ar) torna il più antico d’Italia

Si spengono all'alba le luci dei quattro cantieri allegorici del Carnevale di Foiano della Chiana, il più antico d'Italia che nel borgo in provincia di Arezzo è giunto con il 2019 alla sua 480 esima edizione. Cinque domeniche di festa, dal 10 febbraio al 10 marzo, durante le quali le vie del paese saranno...

Per i 10 anni dal terremoto dell’Aquila, torna in scena lo spettacolo “Uomini Terra Terra” di Giorgio Cardinali dal 18 al 23 dicembre al Teatro Stanze Segrete

Il prossimo 6 aprile 2019 saranno passati 10 anni dal terremoto che ha distrutto l'Aquila, uccidendo 309 persone. Un "disastro naturale"! L'hanno scritto e detto giornalisti, scienziati e politici. Per l'occasione torna dal 18 al 23 dicembre al Teatro Stanze Segrete lo spettacolo "Uomini Terra Terra"...