Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 giorni fa S. Teresa d'Avila

english italiano

Date rapide

Oggi: 15 ottobre

Ieri: 14 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle, News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: EventiLa guerra europea e la neutralità italiana nella stampa e nell'opinione pubblica salernitana. Luglio 1914-maggio 1915

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Eventi

fino a maggio 2015, presso l'Archivio di Stato di Salerno

La guerra europea e la neutralità italiana nella stampa e nell'opinione pubblica salernitana. Luglio 1914-maggio 1915

Scritto da (admin), venerdì 16 maggio 2014 14:57:56

Ultimo aggiornamento venerdì 16 maggio 2014 14:57:56

Allo scoppio della prima guerra mondiale, il 23 luglio 2014, seguì per l'Italia quasi un intero anno di "neutralità", in cui l'intero paese restò sospeso e diviso fra pacifismo ed interventismo, fra timore e desiderio di scendere in campo; addirittura, all'inizio, incerto sull'alleato da scegliere. I nove mesi servirono all'Italia per chiarire la propria posizione rispetto alle logiche del conflitto e ai rapporti con gli altri Stati in guerra. Attraverso questa esposizione di giornali locali si vuole mostrare il dibattito pubblico sviluppatosi a Salerno e provincia intorno al grande tema dell'intervento armato. I giornali presi in esame, provenienti in gran parte dai fondi della Biblioteca provinciale di Salerno, e in parte da quelli dell'Archivio di Stato di Salerno, sono molti e diversi tra loro: dal «Giornale della Provincia», fondato da Donato Vestuti e che ospitò articoli del deputato Andrea Torre, al «Risveglio», dal «Risorgimento Salernitano» al «Vigile», da «Fra' Vituperio» al «Giornale di Eboli», all'«Azione» e diversi altri. Sono stati privilegiati, per l'esposizione, le pagine contenenti articoli sulla guerra, e attraverso di esse è possibile ricostruire l'atmosfera dell'epoca, le voci pacifiste e quelle che chiedevano l'intervento armato, e che, alla fine, prevalgono, la mobilitazione di tutti, compresi gli studenti e le donne. Insieme ai giornali locali sono esposti alcuni originali della stampa nazionale di alcune date topiche: l'assassinio dell'arciduca d'Austria, lo scoppio della guerra, l'entrata in guerra dell'Italia. Alcuni discorsi parlamentari completano il percorso espositivo, insieme alla ricostruzione della vicenda del giovane Francesco Conforti, partito come volontario per combattere contro l'Austria a fianco della Serbia, e caduto sul campo di battaglia nei primi giorni del conflitto.

La mostra è un lavoro in progress: si è scelto di fermarsi al momento in cui il nostro paese decide di partecipare al conflitto per continuare, nel 2015, proponendo materiali nuovi e nuove iniziative.

La mostra è curata da Archivio di Stato di Salerno, Archivio Storico Comunale, Biblioteca Provinciale di Salerno e si inserisce nelle iniziative " A Cento anni dalla Grande Guerra, 1914-2014", che vede impegnati l'Archivio Storico del Comune di Salerno, l'Archivio di Stato di Salerno, l'Università di Salerno, la Società di Storia Patria, la Provincia di Salerno Settore Musei e Biblioteche, l'Istituto Tecnico Industriale "B. Focaccia", Il Liceo Scientifico "L. da Vinci" e la Scuola Media "T. Tasso". Sono previste giornate di raccolta di documenti privati sulla grande guerra.

La mostra sarà inaugurata sabato 10 maggio 2014 alle ore 10,00 nel salone Bilotti dell'Archivio di Stato di Salerno, e resterà aperta fino al maggio 2015. All'inaugurazione interverrà il prof. Parrella dell'Università degli Studi di Salerno.

Galleria Fotografica

rank:

Eventi

"Cantine in Piazza": Venerdì la grande festa del Vino Nobile di Montepulciano

Tutto pronto a Montepulciano (Si) per venerdì 17 agosto per il grande appuntamento dell'estate poliziana, "Cantine in Piazza". A partire dalle 20, decine di aziende di Vino Nobile di Montepulciano troveranno spazio nell'affascinante e suggestivo banco d'assaggio in Piazza Grande per presentare agli appassionati...

Streetfood: Quello con la Tendina scelto da Terrasound

Dai Food Truck ai chioschi attrezzati, lo Streetfood Village sbarca a Pescara, in Abruzzo, dove dall'11 al 14 luglio sarà protagonista nell'area food del Terrasound Festival, il grande appuntamento dell'estate promosso dalla città abruzzese. Sono attesi oltre 40 mila spettatori a questo evento che vedrà...

Con-vivere "il lavoro", torna il festival di Carrara dal 6 al 9 settembre 2018

Se c'è un tema che misura i modi di convivenza tra gli uomini, il livello di civiltà dei continenti, la cultura e i bisogni dei popoli; che sta al centro della vita dei singoli e, contemporaneamente, della collettività, quello è il "lavoro". Sarà questo il tema della tredicesima edizione di con-vivere,...

Cibo di Strada: a Beausoleil il gemellaggio Italia-Francia

Parte nel segno del tricolore e della festa nazionale lo Street Food Village di Beausoleil, cittadina francese alle porte del Principato di Monaco dove fino a domenica 3 giugno è in corso l'evento promosso dall'associazione italiana Streetfood che valorizza il cibo di strada. Il taglio del nastro è stato...

Cantine Aperte: tra arte e paesaggio in Toscana il vino svela tutto il bello

"Gustiamo il bello della Toscana". E' il motivo e anche il tema che il Movimento Turismo del Vino Toscana ha scelto per la prossima edizione di Cantine Aperte, in programma sabato 26 e domenica 27 maggio. Sarà dunque "il bello" il filo conduttore che unirà le circa cento aziende che apriranno le porte...