Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 giorni fa S. Matteo apostolo

english italiano

Date rapide

Oggi: 21 settembre

Ieri: 20 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle, News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: EventiVittorio Petito in mostra a Ravello

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Eventi

fino a giugno 2015, presso Villa Cimbrone ed il Complesso Monumentale dell'Annunziata

Vittorio Petito in mostra a Ravello

a cura di Angelo Criscuoli

Scritto da (admin), martedì 7 aprile 2015 14:39:28

Ultimo aggiornamento martedì 7 aprile 2015 14:42:01

Da Aprile a fine Giugno 2015 resteranno aperte al pubblico due mostre del pittore Vittorio Petito, a cura di Angelo Criscuoli, in due luoghi simbolo di Ravello: Villa Cimbrone e lo storico Complesso Monumentale dell'Annunziata, sede dei concerti della Ravello Concert Society.

Si consolida, così, il legame tra questo eccellente artista contemporaneo e la città della musica, che negli anni scorsi l'aveva già ospitato come protagonista di una personale a Villa Rufolo nel 2013 e di una live painting performance nel 2014 all'Auditorium Oscar Niemeyer.

Ravello e la Costiera Amalfitana hanno, si sa, un fascino irresistibile per gli artisti. La storia del Grand Tour è, forse, l'esempio più eclatante di come il binomio Costiera-Arte sia, ormai da lungo tempo, vincente. Se da un lato le menti creative di tutto il mondo (pittori, musicisti, architetti, scrittori, poeti, registi, ecc.) trovano in Costiera un'irrinunciabile fonte d'ispirazione, dall'altro le loro creazioni artistico-culturali hanno contribuito a trasformare i suggestivi borghi della penisola Amalfitana in mete famose e ricercate dal miglior turismo internazionale.

Così, anche un pittore come Vittorio Petito, nato a nel 1954 in una metropoli straordinaria come Napoli, è stato immediatamente sedotto dall'eccezionale miscela di natura, paesaggio, storia, arte e tradizioni, che a Ravello (e in Costiera) si fondono in un'armonia unica nel suo genere.

Pittore, ma anche musicista ed attore di teatro, Vittorio Petito è un'artista dotato di grande sensibilità e spessore culturale, che lo rendono capace di cogliere e sintetizzare in efficaci immagini pittoriche la maglia di luoghi come Villa Rufolo, Villa Cimbrone ed il Complesso Monumentale dell'Annunziata.

La sua pittura, connotata da una figurazione che s'inserisce nel solco del miglior vedutismo napoletano, cattura l'atmosfera quasi surreale di scorci indimenticabili del panorama Ravellese e Costiero. Allo stesso tempo, la contemporaneità ed originalità del suo linguaggio pittorico emerge dal superamento dell'imitazione del dato visivo, trasfigurato sia formalmente (attraverso libere aggiunte o epurazioni), sia cromaticamente (attraverso alterazioni di toni e sfumature) che idealizzano l'immagine, trasformandola in un catalizzatore di emozioni.

Vittorio è anche discendente del più famoso Pulcinella napoletano, l'indimenticabile Antonio Petito, modello per tanti autori ed attori di teatro, che seppe rendere celebre la maschera di Pulcinella in tutto il mondo. Così, negli ultima anni, la sua attenzione creativa si è soffermata proprio sull'analisi dei molteplici significati psicologici e sociologici della figura di Pulcinella, quintessenza di cultura meridionale, ma anche personificazione della fragilità umana. Ne sono scaturiti alcuni dipinti, intensi ed espressivi, in cui Pulcinella è, allo stesso tempo, maschera teatrale e simbolo dell'umanità.

Un'occasione da non perdere, quindi, la visita gratuita alle mostre di un'artista apprezzato da critici e collezionisti italiani e stranieri, in due dei siti più belli di Ravello, magari in occasione di una piacevole gita in Costiera.

Info: +39 340 5047106 - angelo.criscuoli@hotmail.it

Galleria Fotografica

rank:

Eventi

"Cantine in Piazza": Venerdì la grande festa del Vino Nobile di Montepulciano

Tutto pronto a Montepulciano (Si) per venerdì 17 agosto per il grande appuntamento dell'estate poliziana, "Cantine in Piazza". A partire dalle 20, decine di aziende di Vino Nobile di Montepulciano troveranno spazio nell'affascinante e suggestivo banco d'assaggio in Piazza Grande per presentare agli appassionati...

Streetfood: Quello con la Tendina scelto da Terrasound

Dai Food Truck ai chioschi attrezzati, lo Streetfood Village sbarca a Pescara, in Abruzzo, dove dall'11 al 14 luglio sarà protagonista nell'area food del Terrasound Festival, il grande appuntamento dell'estate promosso dalla città abruzzese. Sono attesi oltre 40 mila spettatori a questo evento che vedrà...

Con-vivere "il lavoro", torna il festival di Carrara dal 6 al 9 settembre 2018

Se c'è un tema che misura i modi di convivenza tra gli uomini, il livello di civiltà dei continenti, la cultura e i bisogni dei popoli; che sta al centro della vita dei singoli e, contemporaneamente, della collettività, quello è il "lavoro". Sarà questo il tema della tredicesima edizione di con-vivere,...

Cibo di Strada: a Beausoleil il gemellaggio Italia-Francia

Parte nel segno del tricolore e della festa nazionale lo Street Food Village di Beausoleil, cittadina francese alle porte del Principato di Monaco dove fino a domenica 3 giugno è in corso l'evento promosso dall'associazione italiana Streetfood che valorizza il cibo di strada. Il taglio del nastro è stato...

Cantine Aperte: tra arte e paesaggio in Toscana il vino svela tutto il bello

"Gustiamo il bello della Toscana". E' il motivo e anche il tema che il Movimento Turismo del Vino Toscana ha scelto per la prossima edizione di Cantine Aperte, in programma sabato 26 e domenica 27 maggio. Sarà dunque "il bello" il filo conduttore che unirà le circa cento aziende che apriranno le porte...