Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 giorni fa S. Teodoro martire

english italiano

Date rapide

Oggi: 20 settembre

Ieri: 19 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle, News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: Lifestyle66. Mosta Internazionale d'Arte Cinematografica

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Lifestyle

66. Mosta Internazionale d'Arte Cinematografica

Scritto da (admin), martedì 1 settembre 2009 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 1 settembre 2009 00:00:00

Direttore Marco Müller
2 > 12 settembre 2009

La 66. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica è organizzata dalla Biennale di Venezia e si tiene al Lido di Venezia dal 2 al 12 settembre 2009.

La Mostra vuole favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme di arte, di spettacolo e di industria, in uno spirito di libertà e di tolleranza. La Mostra includerà retrospettive e omaggi a personalità di rilievo, come contributo a una migliore conoscenza della storia del cinema.

Marco Müller è il direttore della 66ma edizione ed è a capo del settore Cinema dal 2004.

I film in programma alla 66. Mostra sono suddivisi nella selezione ufficiale:
Venezia 66 - Fuori concorso - Orizzonti - Controcampo Italiano - Corto Cortissimo
in una sezione retrospettiva: Questi fantasmi 2: Cinema italiano ritrovato, e in due sezioni autonome e parallele:
Settimana Internazionale della Critica (rassegna di 7-8 film - opere prime - autonomamente selezionati)
Giornate degli Autori (rassegna di 10-12 film autonomamente selezionati)

Il calendario delle proiezioni per il pubblico si articola in 11 giornate, da mercoledì 2 a sabato 12 settembre 2009.
Martedì 1 settembre ha avuto luogo la pre-apertura della Mostra con la proiezione de La grande guerra di Mario Monicelli (Arena di Campo San Polo, Venezia, ore 21), alla presenza del regista.

Sei le Giurie internazionali della 66. Mostra (Venezia 66, Orizzonti, Controcampo Italiano, Corto Cortissimo, Opera Prima, Premio Persol 3D) che assegneranno i Premi ufficiali.

Intervento del Presidente della Biennale di Venezia
Paolo Baratta

La 66. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica vedrà aperto il cantiere per la realizzazione del nuovo Palazzo del Cinema, il cui compimento è previsto per il 2011. La realizzazione dell'opera è parte di un più vasto insieme di interventi privati e pubblici volti a una generale rinascita del Lido.

Questa circostanza introdurrà quest'anno alcuni vincoli. Ma la Biennale ha ritenuto di reagire con una serie di iniziative di miglioramento che in parte mirano a risolvere antichi problemi, in parte prefigurano l'assetto futuro e anticipano la nuova prevista riorganizzazione dei luoghi.

Con un'omogenea linea grafica si intende innanzitutto dare un'immagine di unitarietà agli spazi destinati alla Mostra, nei quali saranno ridefinite le principali funzioni.

Diamo alla Mostra il suo ingresso principale. Il nuovo ingresso generale per il pubblico e gli operatori sarà d'ora in poi identificato dal lato della darsena del Palazzo del Casinò, che diventerà il nuovo punto di accoglienza della manifestazione. Si accederà alla Mostra attraverso i corridoi, da tempo abbandonati e quest'anno restaurati, dell'antico Casinò, a fianco dei quali saranno collocate le aree degli accrediti.
Sarà riqualificata l'area del Garden, che vedrà potenziati i servizi, la ristorazione, le biglietterie. In particolare saranno attivati punti ristoro qualificati (anche per il prezzo accessibile e per l'apertura oltre la mezzanotte).

La Sala Palalido cambia nome e sarà chiamata Sala Darsena, destinata in particolare alla Sezione Orizzonti - che assume maggior rilievo - con un tappeto rosso per accogliere le delegazioni.
Sarà possibile utilizzare, dopo i recenti restauri, il terrazzo sopra l'anticorpo della Sala Grande; innanzitutto per una miglior ospitalità per le delegazioni, cui sarà offerto un luogo dedicato di riferimento molto qualificato (sarà una vera sorpresa!).

Davanti al Palazzo del Casinò, sarà allestita una nuova sala da 450 posti - passo organizzativo particolarmente significativo di questa Mostra - chiamata Sala Perla 2, introdotta per dare miglior spazio alla programmazione del festival e destinata ai film della Settimana Internazionale della Critica (SIC) e delle Giornate degli Autori, le Sezioni autonome organizzate dai critici e autori cinematografici, che come abbiamo sempre detto rappresentano un importante arricchimento della Mostra.

Per quanto riguarda la programmazione, mi limiterò a ricordare che abbiamo introdotto la nuova sezione "Controcampo italiano" tutta dedicata al cinema italiano, con giuria propria, che rinforza la capacità della Mostra di essere insieme competizione, selezione del cinema internazionale e vetrina del cinema di qualità - in particolare di quello italiano.

In questo generale ridisegno delle sue strutture, la Mostra ha voluto quest'anno sviluppare azioni volte ad agevolare il soggiorno del pubblico e degli accreditati. E ciò con iniziative dirette, come il richiamato progetto ristorazione, e indirette, promuovendo un nuovo fruttifero dialogo con gli operatori locali, attraverso il cosiddetto progetto "Lido in Mostra", che prevede agevolazioni messe a disposizione di spettatori, operatori, giornalisti e giovani.
Per i giovani sono state reperite in Venezia, in numero non esiguo, stanze a prezzo molto conveniente attraverso l'accordo concluso con l'ESU, l'Ente Universitario Studentesco.

La nostra particolare attenzione ai giovani è ulteriormente confermata dall'avvio di un concorso nazionale per un saggio di critica cinematografica su un film della mostra, lanciato attraverso il nuovo sito web relazionale, Biennale Channel: un ulteriore stimolo a frequentare il festival come momento di arricchimento, di riflessione e di analisi.

A nome della Biennale esprimo i ringraziamenti sentiti a quanti hanno facilitato il nostro lavoro e al sostegno istituzionale che ci viene da: Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Direzione generale per il cinema, Regione del Veneto, Comune di Venezia, Provincia di Venezia. I nostri ringraziamenti vanno a tutti gli sponsor che sostengono la Mostra.

Paolo Baratta

www.labiennale.org

Galleria Fotografica

File Allegati

66. Mosta Internazionale d'Arte Cinematografica
schedule.pdf

Galleria Video

rank:

Lifestyle

Streetfood 4 wheels: a Segrate il cibo di strada Con la Tendina

E' una delle feste più importanti dell'area, "Noi Segrate", il grande evento che si svolgerà nella città lombarda dal 7 al 9 settembre coinvolgendo diversi settori, dallo sport alla salute, con approfondimenti di vario genere. Per la parte food l'Amministrazione comunale di Segrate (Mi), organizzatore...

Forbes: Montepulciano al primo posto delle mete internazionali del vino

"Oltre ad essere la città di origine di uno dei vini più leggendari d'Italia, Montepulciano ha la particolarità di sembrare un set cinematografico oltre a essere una perfetta città toscana". Comincia così l'articolo pubblicato da Forbes, la rivista di finanza con sede a New York più famosa al mondo,...

Esiste un nuovo “Post” a Coroglio...

Esiste una regola per cui quando un POST ha colpito l'attenzione di chi lo legge bisogna vistarlo con un "mi piace", commentarlo e condividerlo. Condividere vuol dire investire tempo e risorse in qualcosa che piace, da porre poi sotto l'ala protettiva dei social. Quid pro quo. Dare per avere. Il resto...

Totò le Mokò, il panino dedicato al principe della risata e al progetto 50 Anni senza Totò

Totò è nel cuore dei napoletani, lo dimostrano le centinaia di iniziative che in queste settimane sono state organizzate a Napoli in occasione del cinquantenario della sua scomparsa. Quest'anno ricade il cinquantesimo anniversario dalla morte del grande Totò e Napoli, la sua città, ha deciso di celebrarlo...

Luca Buccheri Chef del Dum Dum Republic di Paestum (SA)

Intenso e appassionato: è Luca Buccheri, "chef d'amore e d'anarchia", da quest'anno alla guida del ristorante del Dum Dum Republic di Paestum (SA). Un talento naturale dall'animo irrequieto. La sua è una visione originale che tende a spingere i sapori verso un nuovo orizzonte sensoriale, attraverso la...