Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 giorni fa S. Claudio martire

english italiano

Date rapide

Oggi: 20 febbraio

Ieri: 19 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle - Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: LifestyleUna terra da scoprire e da gustare

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Lifestyle

Costiera Amalfitana

Una terra da scoprire e da gustare

La gastronomia tipica del territorio che da Vietri sul Mare arriva a Positano passando per Cetara, Scala, Furore, Ravello, Amalfi, Cetara, Maiori, Minori, Atrani, Praiano, Tramonti

Scritto da Mariarosaria Pisacane (admin), domenica 22 maggio 2011 08:35:37

Ultimo aggiornamento martedì 12 luglio 2011 12:33:28

La Costiera Amalfitana seduce non solo per i suoi panorami mozzafiato e per il blu intenso del mare, ma anche per i profumi ed i sapori della sua cucina, che riecheggiano i rituali della tradizione.
E' una terra che presenta una gastronomia variegata a seconda della località presa in considerazione.
A Scala, ad esempio, si possono gustare diverse specialità come orecchiette e fagioli, spaghetti al sangue di maiale, spaghetti alle noci, polenta fritta, fegato in "rezza" con alloro, fave fritte con la sugna, zucca rossa con fagioli, dolci vari a base di castagne, "bianco e nero" (torta marmorizzata), crostata col sanguinaccio.
Amalfi, invece, ci offre un'ottima pasta fatta a mano, gli Scialatielli, con prezzemolo tritato, pepe e formaggio grana e condita con sugo di pomodorini freschi e vongole veraci, minestra maritata fatta con scarole, minestra nera, verza ed altre verdure lesse in brodo di pollo con "pezzenta" (insaccato locale, con cotiche e frattaglie di maiale), profiteroles con crema al limone (lo Sfusato Amalfitano IGP), torta al limone in numerose varianti.
Ad Atrani un piatto tipico è il "Sarchiapone" preparato con cilindretti di zucca lunga (facili da trovare nel mese di luglio), farciti con carne trita e formaggio locale e cotti nel sugo di pomodoro, la cassata tipica atranese, il pasticciotto (delicato scrigno di pastafrolla ripieno di crema pasticcera e confettura di amarena), la torta al limone.
A Tramonti si prepara la capra in tutte le salse, chiodini sbollentati, infarinati con farina di mais bianca e fritti, una squisita mozzarella, una pizza eccellente (i tramontani hanno esportato la cultura e l'arte della pizza in tutto il mondo) ed un corposo Tramonti Costa d'Amalfi DOC.
A Furore il piatto tradizionale è a base di totani e patate; ma si ricordano anche il timballo di semola e carne di maiale, la "caponata" fatta con il pane biscottato a "freselle" bagnato e condito con pomodorini, acciughe, melanzane ed altri ortaggi conservati sott'olio d'oliva. Si consiglia anche un calice di un profumato Furore Costa d'Amalfi DOC.
A Conca dei Marini la gastronomia locale offre, in particolare, pennette al pomodorino del "piennolo", coniglio alla foglia di limone e la fragrante sfogliatella Santa Rosa, creata proprio qui nel Seicento dalle monache di clausura del Convento di Santa Rosa: una sfoglia sottilissima a forma di conchiglia da cui fuoriescono rivoli di crema pasticciera guarniti di amarene.
A Praiano predominano i piatti tipici a base di pesce, quali tubetti con i totani, spaghetti con le padelle e con gli sconcigli, totani e patate, sarde e patate. Tra i dolci si ricordano, invece la "pizza roce": (scrigno di pastafrolla con crema pasticcera e frutta di stagione), la torta a limone nelle sue varianti.
Anche a Vietri sul Mare, Cetara, Positano e Maiori la gastronomia è specializzata in piatti a base di pesce. Tuttavia ogni paese cela il suo "piatto forte".
Tipica di Vietri sul Mare (famosa per la produzione di ceramica) la milza imbottita di prezzemolo, menta e peperoncino e cotta in olio e aceto nonché il soffritto di frattaglie di bue.
A Cetara è d'obbligo assaggiare le alici, preparate in tutte le salse, il tonno sott'olio (Cetara vanta una delle flotte più attrezzate del Mediterraneo per la pesca del tonno) e la famosa colatura di alici.
A Ravello, insieme alle tante prelibatezze della costa sia di terra che di mare, è possibile gustare ottimi rustici e dolci a base di limone. Da bere un buon Ravello Costa d'Amalfi DOC.
Dolci specialità di Maiori sono la melanzana con la cioccolata, le paste di mandorle ed i "sospiri" (morbido pan di spagna ricoperto di glassa e farcito con crema al limone). Delizia del palato sono anche i ravioli d pesce con gamberetti e pomodorini freschi, gli avannotti su foglia di limone, insalate di polpo e linguine ai frutti di mare. E per finire una rinfrescante granita di limoni locali, profumati e dalle acclamate proprietà digestive.
A Minori, paesino della Costa d'Amalfi rinomato per la preparazione della pasta alimentare, sono famosi i tagliolini al limone, il risotto con agrumi e gamberetti, gli "scialatielli" allo scoglio e una particolare pasta fatta a mano, impastata con ricotta locale ("ndunderi") e condita con filetto di pomodoro.

La Costiera Amalfitana: Paradiso per la vista ed il palato!

www.amalficoast.it

Galleria Fotografica

rank:

Lifestyle

Arriva il Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche nella magica cornice della Pinacoteca del Tesoriere

Sabato 16 febbraio 2019 la Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca organizza il magico e divertente Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche nella prestigiosissima Pinacoteca del Tesoriere, palazzo storico privato del XVII secolo, che custodisce affreschi di epoca barocca e capolavori...

Sessant'anni di attività per lo storico punto di riferimento per i lidensi: buon compleanno bar Maleti.

Il bar Maleti del Lido di Venezia ha radici profonde. Nel 1958, Bruno e Marinetta Maleti gestivano un bar in Emilia ma le sorelle della signora Marinetta avevano sposato due lidensi. Fu per tale motivo che la famiglia decise di riunirsi proprio sull'isola e, facendo tesoro delle precedenti esperienze,...

I rischi legati all’azzardo: una questione di percezione

Nessun Paese gioca d'azzardo quanto l'Italia. Stando ai dati forniti dal Global Gaming and Betting Consultancy, gli italiani avrebbero speso al gioco circa 17,8 miliardi di euro in un anno, precisamente nel 2014. Si tratta di una cifra che oggi appare triplicata rispetto al 2001. Slot machine e gratta...

Da Nord a Sud, una grande tavola virtuale per festeggiare i 124 anni del Touring Club Italiano

"Un prodotto, 100 chef, un Buon Ricordo": questo lo slogan della grande kermesse autunnale che l'Unione Ristoranti Buon Ricordo dedicherà ogni anno ad uno dei prodotti dell'agricoltura italiana, in occasione della Settimana della Cucina Italiana nel mondo, tradizionale e attesissimo appuntamento che...

"Ai Do Mati" lancia l'hashtag #AiDoMatiDelicious

Il Ristorante Pizzeria "Ai Do Mati" nasce nel cuore del Lido di Venezia il 25 aprile del 2001 e in un giorno molto importante per ogni veneziano: la festa di San Marco evangelista, solennità patronale di Venezia. Il suo logo è un'opera d'arte realizzata da Lele Vianello che vive e lavora in laguna, nel...