Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 65 giorni fa S. Mario martire

english italiano

Date rapide

Oggi: 19 gennaio

Ieri: 18 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle - Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: Territorio e CulturaCittadella

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Territorio e Cultura

Comune in Provincia di Padova, Veneto

Cittadella

Fiumi Brenta e Musone, Italia Lifestyle

Scritto da Mariarosaria Pisacane (admin), sabato 23 luglio 2011 17:37:57

Ultimo aggiornamento giovedì 28 luglio 2011 22:10:29

Il toponimo rimanda alla funzione di città militare, svolta in passato dal paese. Comune in provincia di Padova, posto tra i fiumi Brenta e Musone, è caratterizzato da una forma estremamente originale, racchiuso in un anello di mura che si sviluppa per 1460 metri, interrotto da torri e da quattro porte di accesso, circondato a sua volta da un fossato e da un filare di alberi. Al suo interno le strade si sviluppano lungo due assi perpendicolari, secondo la tradizione del castrum di concezione latina.
L'abitato fu fondato, nel 1220, dalla città di Padova su progetto dell'ingegnere militare Da Cartura. Quest'ultimo disegnò una cinta dalla forma innovativa: un poligono irregolarmente ellittico, discostandosi dall'uso dell'epoca che voleva le città fortificate di forma rettangolare o quadrata. Fu scelta strategicamente la zona compresa tra i due fiumi come avamposto per contrastare la rivale città di Treviso che, meno antica e meno potente, circa vent'anni prima, aveva fondato con identico scopo il centro di Castelfranco Veneto. Padova concesse a Cittadella statuti propri ed autonomia di governo, nonché la giurisdizione su un vasto territorio. Nel XIII secolo fu sotto il dominio di Ezzelino da Romano, passando ai Carraresi, prima, ed ai Della Scala, poi. Tornato nuovamente ai Carrarresi, fu conquistato da Venezia nel XV secolo, trasformandosi da presidio militare a centro a valenza commerciale.

Da vedere:

Il Duomo, edificato tra il Settecento e l'Ottocento su progetto degli architetti Cerato, Barera e Berotti, presenta una sola navata e sei altari arricchiti dalle opere realizzate da importanti artisti, tra cui "La Cena di Emmaus", realizzata da Jacopo da Ponte nel Cinquecento, una tavola del Bastiani, una tela di Palma il Giovane. La facciata in stile neoclassico è stata terminata nel 1913.
La pieve di San Donato, situata fuori dalle mura e risalente al IX-X secolo, presenta un aspetto molto semplice ed è composta da tre navate decorate da affreschi e separate da archi. Ha rappresentato per molti secoli il principale centro religioso.
La chiesa del Torresino, così chiamata perchè addossata alla torre nei pressi di Porta Padova, fu costruita nel XIII secolo su un preesistente edificio.
L'antica parrocchiale dei Santi Prosdocimo e Donato, costruita nel XIII secolo e rifatta nel XIV.
Il convento di San Francesco costruito alla fine del XV secolo.
La Torre di Malta, situata accanto a Porta Padova, fu fatta costruire nel 1251 da Ezzelino da Romano e fu adibita a prigione per i nobili padovani.
La cinta muraria conservata quasi perfettamente e le quattro porte fortificate, tra cui porta Padova e Bassano.
Il Teatro Sociale, edificato nel XIX secolo da Giacomo Bauto, ha facciata neoclassica del Jappelli.
Il Palazzo del Podestà, risalente al XIV secolo, in forme gotiche.
Palazzo Mantegna.

 

Visita il nostro portale Italia Turismo e Territorio, Viaggi e Tempo libero www.localidautore.it

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Cultura

AGRIETOUR: IL SALONE DELL’AGRITURISMO RAGGIUNGE LA MAGGIORE ETÀ

L'agriturismo in Italia ha registrato una crescita ininterrotta negli ultimi venti anni, raggiungendo i 12,7 milioni di presenze. Il fatturato del settore ha raggiunto la quota di 1,36 miliardi di euro Diventa maggiorenne AgrieTour, il Salone Nazionale dell'Agriturismo e dell'Agricoltura multifunzionale...

GLI UFFIZI PER LA PRIMA VOLTA IN MOSTRA A MATERA

Il "pane degli Uffizi" in mostra tra i Sassi di Matera. La mostra Il Pane e i Sassi- L'antico tema del pane in una selezione di opere delle Gallerie degli Uffizi vede, per la prima volta, gli Uffizi in trasferta nella città Capitale Europea della Cultura 2019. L'esposizione, a cura di Maria Anna Di Pede...

IL PREMIO OSCAR OLIVER STONE IN VISITA ALLA GALLERIA DEGLI UFFIZI

Il premio Oscar Oliver Stone, regista di film di culto come Platoon, Nato il 4 luglio, The Doors e Natural Born Killers, in visita agli Uffizi. In jeans e maglietta, il 73enne cineasta americano si è presentato con i familiari in galleria nel primo pomeriggio: il direttore Eike Schmidt lo ha guidato...

FRANCESCO MOROSINI: ULTIMO EROE DELLA SERENISSIMA TRA STORIA E MITO

Protagonista indiscusso dell'azione della Serenissima e dei suoi alleati nel Mediterraneo orientale contro l'Impero Ottomano negli ultimi anni di gloria della Serenissima, e prima ancora della resistenza di Candia assediata nell'isola di Creta, Francesco Morosini, doge e capitano generale da mar, fu...

I laboratori del pane a Matera

Il "forno di vicinato", o forno del Rione San Biagio o ancora U firn d Salètt com'era conosciuto, è un piccolo gioiello del patrimonio della Fondazione Sassi. L'antico forno si trova nel cuore del Sasso Barisano, nei pressi della sala mostre e degli ipogei della Fondazione Sassi ed è stato in uso fino...