Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 giorni fa S. Giovanni Maria Vianney

Date rapide

Oggi: 4 agosto

Ieri: 3 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle - Il portale di News, Eventi e Lifestyle ItalianoItalia Lifestyle Costiera Amalfitana

Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Italia Lifestyle

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: Territorio e CulturaSappada

Territorio e Cultura

Comune in provincia di Belluno, Veneto

Sappada

Dolomiti Bellunesi Italia lifestyle

Scritto da Mariarosaria Pisacane (admin), sabato 16 luglio 2011 22:19:53

Ultimo aggiornamento venerdì 22 luglio 2011 21:37:35

Sappada è un comune in provincia di Belluno, situato nel punto in cui il Veneto confina con l'Austria ed il Friuli Venezia Giulia, nella zona orientale delle Dolomiti. Nel territorio comunale, ai piedi del Monte Peralba, sorge il fiume Piave. L'abitato è composto da quindici borgate e conserva intatte le antiche case in legno con tetto a capanna, tipiche delle Dolomiti. E' una apprezzata e nota località turistica frequentata durante l'intero corso dell'anno dagli amanti dello sci, della natura e dell'aria pura. Molti i sentieri da percorrere ed i rifugi da raggiungere.
La zona, particolarmente ricca di boschi e fauna, fu sottoposta al Patriarcato di Aquileia. Si ritiene, ed a sostegno di questa teoria si pone il particolare dialetto parlato ancora oggi, che fondatori del centro furono popolazioni austriache che nell'XI secolo abbandonarono le valli in cui vivevano per sottrarsi alle angherie ed ingiustizie dei signori locali. In cambio di fedeltà e di un canone annuale, il Patriarca concesse loro la possibilità di stabilirsi in questi luoghi. I primi abitanti furono impegnati nella dura attività della trasformazione dei boschi in aree coltivabili a cereali e nell'allevamento. In un primo momento il paese fece parte dell'area del Cadore, dal XIV secolo entrò nella Carnia. Prosperò molto sotto il dominio veneziano che assicurò al centro un periodo di tranquillità. Questo stato di benessere terminò con l'avvento di Napoleone e con la successiva dominazione asburgica. A metà del XIX secolo il paese dalla provincia di Udine passò a quella di Belluno.

Da vedere:
La chiesa di Santa Margherita, edificata nella seconda metà del XVIII secolo, si presenta in stile barocco ed è arricchita da pregevoli affreschi realizzati dal Barazzuti. Conserva una pala ottocentesca dipinta dal Riessler.
La cappella di Sant'Antonio è una graziosa costruzione del 1726 con tetto a capanna ed abside poligonale.
Il santuario di Regina Pacis realizzato nel 1973 su progetto del Ria.
Il Calvario composto da una chiesa e tredici cappelline.
Le numerose cappelline delle diverse borgate.
La chiesa di Sant'Osvaldo risale al 1732.
L'orrido dell'Acquatona, una profonda gola scavata dall'omonimo corso d'acqua.
Il Parco della fauna alpina a Muhlbach.
La casa-museo della civiltà contadina.
Le cascatelle a Muhlbach.
Le sorgenti del Piave.
Il Museo della Grande Guerra.
Il Museo Etnografico.

Visita il portale Turismo e Territorio Italia www.localidautore.it

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Italia Lifestyle!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Cultura

Territorio e Cultura

REGGIA DI CARDITELLO, PRESENTAZIONE XV RAPPORTO FEDERCULTURE SULL'IMPRESA CULTURALE

Dopo anni di degrado e completo abbandono, il Real Sito di Carditello torna a ricoprire un ruolo da protagonista nel panorama artistico e culturale nazionale, ospitando domani Federculture in occasione del XV Rapporto annuale "Impresa Cultura" e presentando alla stampa, per la prima volta, il cantiere...

Territorio e Cultura

AGRIETOUR: IL SALONE DELL’AGRITURISMO RAGGIUNGE LA MAGGIORE ETÀ

L'agriturismo in Italia ha registrato una crescita ininterrotta negli ultimi venti anni, raggiungendo i 12,7 milioni di presenze. Il fatturato del settore ha raggiunto la quota di 1,36 miliardi di euro Diventa maggiorenne AgrieTour, il Salone Nazionale dell'Agriturismo e dell'Agricoltura multifunzionale...

Territorio e Cultura

GLI UFFIZI PER LA PRIMA VOLTA IN MOSTRA A MATERA

Il "pane degli Uffizi" in mostra tra i Sassi di Matera. La mostra Il Pane e i Sassi- L'antico tema del pane in una selezione di opere delle Gallerie degli Uffizi vede, per la prima volta, gli Uffizi in trasferta nella città Capitale Europea della Cultura 2019. L'esposizione, a cura di Maria Anna Di Pede...

Territorio e Cultura

IL PREMIO OSCAR OLIVER STONE IN VISITA ALLA GALLERIA DEGLI UFFIZI

Il premio Oscar Oliver Stone, regista di film di culto come Platoon, Nato il 4 luglio, The Doors e Natural Born Killers, in visita agli Uffizi. In jeans e maglietta, il 73enne cineasta americano si è presentato con i familiari in galleria nel primo pomeriggio: il direttore Eike Schmidt lo ha guidato...

Vigne Irpine a Santa Paolina i grandi vini della provincia di AvellinoOcchi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Italia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia LifestylePositano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera Amalfitana