Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 giorni fa S. Eusebio vescovo

Date rapide

Oggi: 12 agosto

Ieri: 11 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle - Il portale di News, Eventi e Lifestyle ItalianoItalia Lifestyle Costiera Amalfitana

Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano

Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - GourmetAmalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Italia Lifestyle

Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - GourmetAmalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: Territorio e CulturaSilandro (Schlanders)

Territorio e Cultura

Comune in provincia Bolzano Trentino Alto Adige

Silandro (Schlanders)

tra Merano e Passo Resia Val Venosta, Italia lifestyle

Scritto da Francesco Miano (admin), sabato 1 ottobre 2011 09:25:49

Ultimo aggiornamento sabato 15 ottobre 2011 15:08:49

A metà strada tra Merano e Passo Resia, Silandro (Schlanders in tedesco, Solaneres in ladino) è il principale centro della Val Venosta, in provincia di Bolzano.
Il toponimo, probabilmente d'origine indogermanica, nato come Slanderes nel XII secolo per poi modificarsi in Schlanders, deriva molto probabilmente dalla radice "sal" (pascolo).
Dopo essere stato centro del perseguitato movimento anabattista intorno alla metà del '500, Silandro si è difeso dall'invasione bavarese e francese, rispettivamente nel primo e nel tardo '700, grazie all'azione dei suoi Schützen, i "bersaglieri delle Alpi". Oggetto dell'inquadramento amministrativo fascista nel 1923, che ne ha fatto una sottoprefettura, è divento sede del comune nel 1928.
Il paese, trovandosi adagiato in una piccola valle soleggiata, circondata da frutteti, vigneti e boschi, gode di un clima mite e asciutto per buona parte dell'anno che valorizzano appieno la sua ricca offerta turistica. Gli amanti delle escursioni potranno percorrere, a piedi o in mountain bike , i circa 80 km di sentieri ed itinerari, ben tenuti e posti a diverse altitudini, in grado di soddisfare ogni esigenza; è possibile, inoltre, praticare il trekking lungo la famosa via Claudia Augusta o esplorare le stupende cime che si ergono tutt'intorno per ammirare magnifici panorami.
Per coloro che intendono la vacanza come assoluto riposo e relax, invece, c'è un'ampia possibilità di scelta: fare tranquille passeggiate lungo le rogge, attraverso i bellissimi frutteti o lungo i vecchi canali di irrigazione, scoprire usanze tipiche altoatesine qui ancora molto vive e sentite, fare qualche acquisto presso gli eleganti negozi, grazie all'isola pedonale istituita nelle vie centrali del paese; oppure dedicarsi ai piaceri della tavola presso le accoglienti locande e i ristoranti tipici. E poi anche scegliere fra concerti, feste, visite guidate in carrozza ai frutteti (con l'eccellenza della coltivazione delle mele), ai vecchi mulini, ai tradizionali masi; il giovedì, infine, c'è il mercato settimanale dove poter comprare a buon prezzo le specialità locali.

Molti i siti d'interesse storico e artistico:
- la chiesa parrocchiale di Maria Assunta, più volte ricostruita e restaurata, coi suoi magnifici affreschi settecenteschi e il campanile più alto del Tirolo (ben 97 metri);
- la chiesetta romanica di Sant'Egidio a Corces. Da vedere il piccolo candido campanile e gli affreschi del secolo XIII, tra i quali uno che rappresenta San Cristoforo, da lungo tempo meta di pellegrinaggio per le donne che domandavano al santo la fertilità;
- i ruderi della Chiesetta "Jörgenkirchlein", i resti delle mura di cinta, e numerose costruzioni rurali di antica tradizione, ma ancora ben conservate, nella frazione di Corces;
- la Chiesa parrocchiale di San Martino, nella quale si trovano un magnifico altare barocco con un bel trittico del '400 e un tabernacolo risalente al'800;
- la Chiesa "Spitalkirche", una costruzione in stile gotico risalente al XV secolo, ma ricostruita e dotata di una torre a punta nel 1514, dopo un incendio; da vedere gli affreschi dedicati alla Santissima Trinità;
- la Chiesa e il convento dei Frati Cappuccini. Merita di essere segnalata la biblioteca conventuale fondata nel 1648. Essa comprende 2864 opere, tra cui non mancano autentiche rarità per bibliofili: alcuni tomi dedicati alla pastorale patibolare, ossia al rito dell'accompagnamento al patibolo dei condannati a morte, e scritti antisemiti e antiprotestanti, nonché dedicati agli esorcismi e alla persecuzione della stregoneria;
- il Castello Schlandersburg, costruito nel 1600. Di gran pregio sono il cortile a due piani, le bellissime finestre a griglia, il portale, le stemmi e il meridiano;
il parco nazionale Avimundus, interamente dedicato all'affascinante mondo degli uccelli. Cattura l'interesse di grandi e piccini la collezione di 150 esemplari imbalsamati e catalogati. A disposizione dei visitatori vi sono inoltre: una piccola ma ben fornita biblioteca ed una interessante raccolta di video sugli uccelli e le aree protette.

Visita il portale Turismo in Italia Alberghi ed Ospitalità di Qualità www.localidautore.it

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Italia Lifestyle!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Cultura

Territorio e Cultura

REGGIA DI CARDITELLO, PRESENTAZIONE XV RAPPORTO FEDERCULTURE SULL'IMPRESA CULTURALE

Dopo anni di degrado e completo abbandono, il Real Sito di Carditello torna a ricoprire un ruolo da protagonista nel panorama artistico e culturale nazionale, ospitando domani Federculture in occasione del XV Rapporto annuale "Impresa Cultura" e presentando alla stampa, per la prima volta, il cantiere...

Territorio e Cultura

AGRIETOUR: IL SALONE DELL’AGRITURISMO RAGGIUNGE LA MAGGIORE ETÀ

L'agriturismo in Italia ha registrato una crescita ininterrotta negli ultimi venti anni, raggiungendo i 12,7 milioni di presenze. Il fatturato del settore ha raggiunto la quota di 1,36 miliardi di euro Diventa maggiorenne AgrieTour, il Salone Nazionale dell'Agriturismo e dell'Agricoltura multifunzionale...

Territorio e Cultura

GLI UFFIZI PER LA PRIMA VOLTA IN MOSTRA A MATERA

Il "pane degli Uffizi" in mostra tra i Sassi di Matera. La mostra Il Pane e i Sassi- L'antico tema del pane in una selezione di opere delle Gallerie degli Uffizi vede, per la prima volta, gli Uffizi in trasferta nella città Capitale Europea della Cultura 2019. L'esposizione, a cura di Maria Anna Di Pede...

Territorio e Cultura

IL PREMIO OSCAR OLIVER STONE IN VISITA ALLA GALLERIA DEGLI UFFIZI

Il premio Oscar Oliver Stone, regista di film di culto come Platoon, Nato il 4 luglio, The Doors e Natural Born Killers, in visita agli Uffizi. In jeans e maglietta, il 73enne cineasta americano si è presentato con i familiari in galleria nel primo pomeriggio: il direttore Eike Schmidt lo ha guidato...

Vigne Irpine a Santa Paolina i grandi vini della provincia di AvellinoOcchi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Italia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia LifestylePositano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera Amalfitana