Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 65 giorni fa S. Mario martire

english italiano

Date rapide

Oggi: 19 gennaio

Ieri: 18 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Italia Lifestyle

Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano

Italia Lifestyle - Il portale di News, Eventi e Lifestyle Italiano
News, Eventi e Lifestyle Italiano

Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi

Tu sei qui: Territorio e CulturaVittorio Veneto

Positano Notizie, non solo news, il portale all news di Positano e della Costiera AmalfitanaAmalfi News non solo notizie è il magazine on line della Costa d'Amalfi Occhi Su Salerno, perchè due occhi non bastano, è il portale all news di Salerno e della sua ProvinciaItalia Turismo e Territorio in un solo portale: Locali d'Autore Italia Lifestyle

Territorio e Cultura

Comune in provincia di Treviso, Veneto

Vittorio Veneto

Fiume Meschio, Italia Lifestyle

Scritto da Mariarosaria Pisacane (admin), mercoledì 20 luglio 2011 07:54:13

Ultimo aggiornamento sabato 23 luglio 2011 17:38:15

Il toponimo onora il Re Vittorio Emanuele II. Comune in provincia di Treviso, ubicato nella valle del fiume Meschio, ai piedi delle Prealpi, l'abitato di Vittorio Veneto si estende tra Treviso e Belluno ed è ricco di elementi paesaggistici interessanti: rilievi collinari e montuosi, laghi e tanti corsi d'acqua. E' una città molto suggestiva, in cui rimangono ben conservate le antiche vestigia del passato; tanti i bei palazzi con sottostanti porticati, arricchiti da bifore e trifore, e le chiese colme di opere d'arte. L'economia cittadina è basata sul commercio, sulle attività industriali e sul turismo.
I Romani scelsero tale sito perchè strategico, protetto com'era dal massiccio del Monte Cucco e del Marcatone, e vi costruirono una roccaforte. La funzione difensiva di questa zona si evidenziò dopo la caduta di Roma e le invasioni da parte delle popolazioni barbariche. Fu sede vescovile ed amministrativa nel periodo longobardo. Nel XIV secolo, sotto il dominio della Repubblica di Venezia, divenne un fiorente centro manifatturiero e commerciale. La cittadina si formò dall'unione, nel 1866, del comune di Ceneda, situato a sud, in parte in zona collinare, in parte in pianura, e del comune di Serravalle a nord. Fu l'ultimo e vittorioso campo di battaglia nella Prima Guerra Mondiale contro l'Austria.

Da vedere:

La cattedrale di Ceneda, risalente al Duecento, subì nel tempo numerosi interventi, fino a quello settecentesco, operato dallo Scotti, che le ha conferito l'attuale stile neoclassico. La facciata, che si articola su tre volumi, è arricchita da due coppie di colonne, dotate di capitello, poggianti su vistosi basamenti ed inserite su semicolonne che creano un originale effetto tromp d'oeil. Colonne più piccole rifiniscono con medesimo effetto le estremità. Una vistosa, ma elegante cornice arricchisce il prospetto lungo tutta la larghezza. È sovrastata da un timpano e da statue. All'interno tre navate e dipinti del da Valenza, nonché opere del Cinquecento e del Seicento. Il campanile è quello originario duecentesco.
La chiesa di Sant'Andrea di Bigonzo, costruita nel IV secolo, ma rifatta nel XIV in stile romanico-gotico. Conserva quadri realizzati dal Frigimelica ed affreschi di epoca compresa tra il XV ed il XVI secolo.
Il duomo a Serravalle, di antica origine, fu ricostruito nel Settecento. Conserva una preziosa pala, realizzata dal Tiziano, raffigurante la Madonna col Bambino in gloria e due dipinti di F. da Milano.
La chiesa di Santa Giustina del Duecento fu rimaneggiata nel Cinquecento. Custodisce il monumento funebre trecentesco di Rizzardo IV da Camino.
La chiesa di San Giovanni Battista in stile gotico conserva affreschi quattrocenteschi del Fiore, opere del Milano e del Valenza.
La chiesa di Santa Maria del Meschio a Ceneda custodisce un'opera cinquecentesca del Previtali.
Il santuario di Santa Augusta.
La chiesa di Santa Croce.
La Loggia, già sede del governatore, fu ricostruita in forme gotiche nel XV secolo.La facciata presenta tracce di affreschi.
L'ospedale civile di epoca trecentesca con annessa chiesa di San Lorenzo che custodisce affreschi del XV secolo.
Il castello di San Martino di epoca longobarda e rimaneggiato nel XV secolo.
Palazzo Minucci.
Palazzo Troyer.

Visita il nostro portale Turismo e territorio Italia www.localidautore.it

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Cultura

AGRIETOUR: IL SALONE DELL’AGRITURISMO RAGGIUNGE LA MAGGIORE ETÀ

L'agriturismo in Italia ha registrato una crescita ininterrotta negli ultimi venti anni, raggiungendo i 12,7 milioni di presenze. Il fatturato del settore ha raggiunto la quota di 1,36 miliardi di euro Diventa maggiorenne AgrieTour, il Salone Nazionale dell'Agriturismo e dell'Agricoltura multifunzionale...

GLI UFFIZI PER LA PRIMA VOLTA IN MOSTRA A MATERA

Il "pane degli Uffizi" in mostra tra i Sassi di Matera. La mostra Il Pane e i Sassi- L'antico tema del pane in una selezione di opere delle Gallerie degli Uffizi vede, per la prima volta, gli Uffizi in trasferta nella città Capitale Europea della Cultura 2019. L'esposizione, a cura di Maria Anna Di Pede...

IL PREMIO OSCAR OLIVER STONE IN VISITA ALLA GALLERIA DEGLI UFFIZI

Il premio Oscar Oliver Stone, regista di film di culto come Platoon, Nato il 4 luglio, The Doors e Natural Born Killers, in visita agli Uffizi. In jeans e maglietta, il 73enne cineasta americano si è presentato con i familiari in galleria nel primo pomeriggio: il direttore Eike Schmidt lo ha guidato...

FRANCESCO MOROSINI: ULTIMO EROE DELLA SERENISSIMA TRA STORIA E MITO

Protagonista indiscusso dell'azione della Serenissima e dei suoi alleati nel Mediterraneo orientale contro l'Impero Ottomano negli ultimi anni di gloria della Serenissima, e prima ancora della resistenza di Candia assediata nell'isola di Creta, Francesco Morosini, doge e capitano generale da mar, fu...

I laboratori del pane a Matera

Il "forno di vicinato", o forno del Rione San Biagio o ancora U firn d Salètt com'era conosciuto, è un piccolo gioiello del patrimonio della Fondazione Sassi. L'antico forno si trova nel cuore del Sasso Barisano, nei pressi della sala mostre e degli ipogei della Fondazione Sassi ed è stato in uso fino...